home > notizie > nasce il distretto oltrepò vini di qualità

Nasce il Distretto Oltrepò Vini di Qualità

di Redazione - 31 ottobre 2012 © AisLombardia.It RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 10 novembre 2012 alle ore 11.30 presso la sede dell’Ersaf Riccagioia a Torrazza Coste (PV) si terrà la prima conferenza stampa di presentazione del Distretto Oltrepò Vini di Qualità.

A fine ottobre, presso la sede della Coprovi di Casteggio, di fronte ad un notaio si sono riuniti 21 soci-fondatori, per costituire il Distretto Oltrepò dei Vini di Qualità. I soci sono i titolari delle aziende:

Andrea Buscaglia, Anteo, Bisio, Cà del Gè, Cà di Frara, Cà Montebello, Calatroni, Davide Calvi, Eredi Cerutti Stocco, Fratelli Guerci, Frecciarossa, Giorgi, La Travaglina, Mazzolino, Montello, Paolo Verdi, Perego, Quaquarini, S.Michele ai Pianoni, Tenimenti Torti di Castelrotto, Vistarino.

La figura giuridica scelta è stata quella della Cooperativa spa; la sede ufficiale è a Riccagioia, nella struttura regionale (con una filiale negli uffici Coprovi di Casteggio). Il Consiglio Direttivo è composto dal Presidente Fabiano Giorgi e dai Consiglieri Davide Calvi, Cristian Calatroni, Maria Teresa Quaquarini, Ottavia Giorgi di Vistarino, Luca Bellani, Antonio Pernice, Ines Scarani, Davide Stocco.

L'obiettivo primario del nascente ente è quello di qualificare l’immagine dei vini dell’Oltrepò, gestita, sino ad ora, più a livello di quantità che di qualità. Ecco, quindi, che una task force di produttori, da sempre orientata al marketing e alle pubbliche relazioni, si è messa in gioco per tracciare un percorso di restyling a 360°.

A questo gruppo di 21 soci-fondatori si aggiungeranno a breve altre aziende e - come dichiara il Presidente Fabiano Giorgi - "questa è una struttura aperta al contributo di tutti i produttori,  e sottolineo produttori; serve da subito tanto entusiasmo e tanta voglia di fare squadra. La realtà dell’Oltrepò Pavese è così ricca ed interessante da permetterci - prosegue il neo-presidente Giorgi- di creare e sviluppare progetti che possano coinvolgere tutto il comparto agro alimentare del nostro territorio ma anche proporre nuove e intriganti proposte con altre realtà regionali. Noi produttori ci sentiamo ancora importanti: speriamo di avere contributi in un momento in cui l’agricoltura è una delle poche voci attive a livello nazionale. La nuova realtà, che dovrà ispirare l’utilizzo delle risorse regionali e Ue, sarà quella di puntare su qualità, orientamento del mercato e produzione in etichetta – ovvero in bottiglia. La sfida è quella di invertire la rotta: basta con l’Oltrepò visto solo come banca per le fortune altrui. I finanziamenti pubblici - spiega Giorgi – arriveranno al Distretto in relazione a progetti condivisi di rilancio della zona. Siamo fin d’ora pronti a dialogare con il Consorzio di tutela, saremo collettore di risorse a favore di tutto il nostro territorio in tema di promozione e innovazione. Anche le Cantine Sociali - conclude Giorgi - sono importantissime, non si può prescindere da loro; è necessario che si sentano parte attiva di questa partita.

Per il presidente della Provincia di Pavia, Daniele Bosone, secondo quanto riportato dal Ilmondodipavia.it, il nascente distretto è uno: "strumento per consolidare e contraddistinguere le nostre piccole e medie aziende che fanno qualità, per massimizzare l'effetto leva dei finanziamenti pubblici e per condividere tutte quelle azioni di mercato nazionale e internazionale volte a valorizzare la nostra viticoltura e le nostre etichette".

 

Anche per Giacomo de Ghislanzonipresidente della Camera di Commercio di Pavia, si tratta di un riconoscimento importante per il comparti vitivinicolo pavese ed un vantaggio "per le aziende che, fin dall'inizio, hanno dato la loro disponibilità alla creazione di un distretto rappresentativo di tutto l'Oltrepò vitivinicolo". 

 

Commenta la notizia

[0] Commenti

Inviaci il tuo commento su questo articolo e condividi il tuo punto di vista con tutti gli altri lettori.

Se ancora non l'hai fatto registrati oppure accedi inserendo la tua mail e la tua password.