home > notizie > ais lombardia presenta a gourmarte la guida vitae 2017

Stampa

Notizie

AIS Lombardia presenta a GourmArte la Guida Vitae 2017

di Redazione - 22 novembre 2016 © AisLombardia.It RIPRODUZIONE RISERVATA

Ais Lombardia rinnova la collaborazione con la kermesse enogastronomica GourmArte. Domenica 27 novembre presentazione della Guida vini dell'AIS, con focus sui migliori vini di Lombardia

Gourmarte2016

Anche per quest'anno GourmArte, la rassegna organizzata da Ente Fiera Promoberg dedicata alle eccellenze enogastronomiche di Lombardia, in programma dal 26 al 28 novembre 2016, vedrà AIS Lombardia quale partner fondamentale della kermesse.

Il coinvolgimento di AIS Lombardia in tutti i momenti salienti della tre giorni costituisce un indiscutibile valore aggiunto: oltre a essere presente all'interno dell'Area Ristorante garantendo professionalità e competenza nel servizio di mescita e di selezione dei vini da abbinare ai piatti preparati al momento da 24 tra i migliori cuochi d'Italia - tra gli altri i fratelli Chicco e Bobo Cerea, Roberto Conti, Ilario Vinciguerra, Philippè Leveillè, Claudio Sadler, Riccardo Camanini e Vittorio Fusari - che ogni giorno si alternano in 8 cucine a vista, infatti, AIS Lombardia presenterà domenica 27 novembre alle 16.00, in esclusiva per il selezionatissimo pubblico partecipante, la Guida "Vitae 2017", con un focus speciale sui vini lombardi.

Un'occasione preziosa, dunque, per qualificare la figura e la professione del sommelier, ma soprattutto per valorizzare la cultura del vino nell'ambito della ristorazione. Per tutta la durata della manifestazione, inoltre, AIS Lombardia avrà a disposizione uno stand dedicato all'interno del percorso espositivo, che le consentirà di promuovere direttamente i propri corsi e iniziative, oltre che di far conoscere al grande pubblico le proprie pubblicazioni.

AisLombardia_GourmArte2016Con il solo biglietto d'ingresso (10 € se acquistato tramite pre registrazione online) a GourmArte si possono degustare le eccellenze portate in scena dai produttori identificati nelle categorie di Maestri, Custodi e Esploratori del Gusto a seconda dell'etica e della filosofia delle rispettive aziende: prodotti accuratamente selezionati da una commissione di esperti guidata dal giornalista e critico Elio Ghisalberti (nonché ideatore della kermesse) e offerti in degustazione libera a tutti i visitatori.

Qualche esempio: dal caviale made in Brescia alla tartare di Bue Piemontese; dal Bitto al Roccolo Valtaleggio; dall'olio extravergine dei laghi Lombardi a quello pugliese; dal salame cremonese alla n'duja calabrese; senza dimenticare i tanti dolci natalizi a partire dai panettoni, il caffè, le confetture, il miele, i distillati, prodotti biologici e per vegani. Per quanto riguarda i vini, invece, i visitatori di GourmArte possono assaggiare dal Franciacorta nelle varie tipologie al Moscato d'Asti; dallo Sforzato al Chianti Classico; dal Moscato di Scanzo al Passito di Pantelleria.

Rafforzato e consolidato, poi, il format unico e originale che vede GourmArte strutturata in due grandi aree: una dedicata all'esposizione delle eccellenze selezionate sul territorio italiano, l'altra invece occupata dal raffinato e prestigioso Ristorante, regno degli Interpreti del Gusto.