home > racconti dalle delegazioni > ristorante ma.ri.na, 20 anni di stella michelin con lo champagne g.f. duntze

Stampa

Racconti dalle delegazioni

Ristorante Ma.ri.na, 20 anni di stella Michelin con lo champagne G.F. Duntze

di Valerio Bergamini - 06 dicembre 2017 © AisLombardia.It RIPRODUZIONE RISERVATA

Una serata molto particolare dedicata a due eventi molto importanti per la Provincia di Varese, la presentazione in anteprima,da parte dell'Importatore esclusivo per l'Italia, dello Champagne G.F. Duntze e i vent'anni consecutivi della stella Michelin per il Ristorante Ma.ri.na di Olgiate Olona.

RistoranteMaRiNa_20anniLa Famiglia Possoni, che gestisce il ristorante dalla sua apertura nel lontano 1973, è stata la prima a proporre, in provincia di Varese, nel 1980 il pesce crudo nel suo menu. Come tutti i pionieri, che hanno aperto una strada nuova, è stata la svolta che ha portato il ristorante nell'olimpo della ristorazione italiana con la conquista della stella Michelin nel 1997. Da allora non ha più abbandonato la "Rossa" e la stella.

Quale location migliore per presentare in anteprima italiana una Maison con sede a Reims, patria dello Champagne, con una storia centenaria e che ha come sua peculiarità quella di non miscelare i vini di diversi territori ma di creare i suoi champagne utilizzando vini base di un unica zona. Si presenta con questa degustazione in abbinamento ad un menu creato su misura. Troppo lungo e tedioso descrivere ogni singolo piatto ed il relativo champagne abbinato, ma direi doveroso descrivere un piatto che mi ChampagneDuntzeLegendha colpito in maniera particolare: "giardino di pesce e verdure", ovvero il Cappon Magro scomposto. Una rivisitazione di un classico ligure che nella sua semplicità riesce sempre a stupirmi e dare grandi soddisfazioni. 

Per i vini abbinati ne citerei uno su tutti: il Brut Legende millesimato 2008, ottenuto da vitigno Pinot Meunier, servito in formato magnum, sboccatura 2017. Quasi nove anni sui lieviti sono evidenti nel colore giallo paglierino quasi dorato e dall'effervescenza fine e persistente. Al naso emergono sentori di lieviti e frutta a polpa bianca matura e  frutta tropicale. Un abbinamento perfetto con i due primi piatti serviti.