Viaggio studio a Bruxelles e Bruges

Viaggio studio a Bruxelles e Bruges

Estremo Loop-polo: un tour nel territorio della birra trappista con la scoperta di Bruxelles e Bruges e la degustazione ai confini di due abbazie trappiste autorizzate in Belgio.

INFORMAZIONI

Milano

dal Giovedì 23 Maggio 2019 al Domenica 26 Maggio 2019

,

Il Belgio è considerato da molti il paradiso per gli amanti della birra grazie a più di 1500 birre originali, da bere in bicchieri specifici che esaltano e rendono unica l’esperienza di degustazione. La Cultura della Birra Belga, dal 2016, è stata iscritta nell’elenco del Patrimonio Immateriale dell’UNESCO.

Si definisce birra trappista una birra brassata da monaci trappisti o sotto il loro diretto controllo. Dei 176 monasteri trappisti nel mondo, solo dodici producono birra e sono autorizzati ad etichettare le loro birre con il logo Authentic trappist product ("Autentico prodotto trappista") che indica l'osservanza di una serie di regole stabilite dall'Associazione Trappista Internazionale (ITA).

L’ITA fu fondata nel 1997 per prevenire l'uso improprio del marchio trappista da parte di compagnie commerciali non autorizzate.

Il logo creato dall’associazione può essere assegnato a vari prodotti (formaggio, birra, vino, etc.) che rispettino precisi criteri di produzione.
Per le birre i criteri sono i seguenti:


• La birra deve essere prodotta all'interno delle mura di un'abbazia trappista, da parte di monaci trappisti o sotto il loro diretto controllo.
• La produzione, la scelta dei processi produttivi e l'orientamento commerciale devono dipendere dalla comunità monastica.
• I ricavi della produzione di birra devono essere diretti al sostentamento dei monaci e alla beneficenza ma non al profitto.

Ad oggi sono in tutto dodici i birrifici autorizzati a etichettare le proprie birre con il suddetto logo:


•    n. 6 in Belgio: (i) Bières de Chimay; (ii) Brasserie d'Orval; (iii) Brasserie de Rochefort; (iv) Brouwerij Westmalle; (v) Brouwerij Westvleteren; (vi) Brouwerij de Achelse Kluis
•    n. 2 in Olanda: (i) Brouwerij De Koningshoeven e (ii) Maria Toevlucht
•    n. 1 in Austria: Stift Engelszell
•    n. 1 nel Massachusetts: St. Joseph’s Abbey of Spencer
•    n. 1 in Italia: Abbazia delle Tre Fontane
•    n. 1 in Regno Unito: Mount St Bernard Abbey

Il nostro viaggio, in programma da giovedì 23 a domenica 26 maggio, ci condurrà attraverso il Belgio alla scoperta e allo studio del suo prodotto bandiera: la birra trappista, consentendoci di visitare due bellissime cittadine e avvicinarci a due splendide Abbazie, non visitabili all’interno per rispetto alla vita monastica.

Il programma

Giovedì 23 maggio, incontro a Milano Linate alle ore 06:00 per volare verso Bruxelles. L’autobus, a nostro uso esclusivo, ci accompagnerà presso il birrificio di Sint-Sixtusabdij van Westvleteren. Al giorno d'oggi è l'unico birrificio trappista nel quale i monaci seguono tutto il processo produttivo: cinque monaci seguono la produzione e altri cinque li aiutano durante l'imbottigliamento. Secondo una limitazione risalente al 1945, le bottiglie non hanno l'etichetta e riportano sul tappo la gradazione alcolica, secondo il sistema belga, e tutte le informazioni richieste per legge. A causa del poco spazio a disposizione, la Westvleteren è l'unica delle birre trappiste che non riporta sulle bottiglie il logo ufficiale di prodotto autentico trappista. Se saremo fortunati riusciremo a farci aprire il chiostro per una visita.
Nel pomeriggio rientreremo in albergo. In serata ci attenderà una splendida cena presso Restobieres, per iniziare a familiarizzare con mussels, croquettes, waterzooi e la cardonnades.

Venerdì 24 maggio, al mattino raggiungeremo la bellissima città di Bruges, a 100 Km di distanza, per ammirare il centro storico medievale interamente protetto dall’Unesco.

I canali che le scorrono attorno come un filo di perle hanno fatto guadagnare alla città il titolo di città più romantica delle Fiandre.

Potremo visitare il beghinaggio, fondato nel 1245 dalla Contessa delle Fiandre Margarita di Constantinopoli, un complesso di edifici raccolti attorno a un giardino che ispira grande serenità, costruiti per ospitare le beghine, congregazioni laiche di pie donne che sceglievano di vivere in comunità in un luogo isolato e protetto dal mondo e divenuto successivamente un convento per suore benedettine.

Inoltre, potremo fare tappa al negozio The Chocolate Line del Maitre "Shock-o-Latier" Dominique Persoone (Bruges conta 55 negozi di cioccolato). Di certo allevieremo la nostra sete fermandoci al birrificio Halve Maan Brewery, a gestione familiare, dove è stata creata la celebre birra naturale Brugse Zot.

Dopo una visita guidata, ci fermeremo per pranzo e degustazione. Da questo birrificio godremo anche di una vista panoramica sulla suggestiva parte medievale di Bruges. Infine, per i più impavidi, saliremo i 366 scalini per raggiungere la cima del Belfort, la torre campanaria di Bruges, per godere della meravigliosa vista sulla Piazza del mercato.
Ci ritroveremo al tramonto, nel momento migliore per visitare La Grand Place in tutta la sua magnificenza con gli antichi palazzi illuminati ad arte. Un colpo d'occhio che non si dimentica e che renderà subito chiaro perché Victor Hugo non esitò a definirla "la piazza più bella del mondo" e perché l'Unesco l'abbia inserita tra i patrimoni dell'umanità. Successivamente potremo scattare una foto al Manneken Pis, la piccola statua in bronzo, forse la più singolare attrazione della città, tanto famosa quanto piccola (61 cm), del ragazzino che orina divertito, e che la dice lunga sul senso dell'umorismo dei Bruxellois.

Poco distante, ci faremo allietare da Le Poechenellekelder, un posto magico dove scegliere, tra oltre 100 birre, quale bere in spensieratezza, e dove ci si può perdere nell'ammirare ogni minimo dettaglio e chincaglieria che tappezza la parete e il soffitto.

Sabato 25 maggio, ci dirigeremo verso l’abbazia cistercense di Westmalle. Innanzitutto faremo una suggestiva passeggiata intorno all’Abbazia con una sosta alla taverna Cafè Trappisten. All’interno dell’Abbazia vi è anche un caseificio dove è possibile acquistare i formaggi.
Per pranzo croque monsieur o madame e formaggi d’abbazia accompagneranno la birra definita come la migliore al mondo.
Dopo il rientro e una breve sosta in albergo, andremo a cena presso lo storico In't Spinnekopke.

Domenica 26 Maggio, ultimo giorno del nostro viaggio studio, concluderemo in bellezza meteo permettendo con una visita al Parco di Bruxelles, vero e proprio polmone verde della città che si estende su circa 13 ettari circondato da alcuni degli edifici più importanti, come il Palazzo Reale, il Parlamento e la Camera dei Rappresentanti del Belgio. Successivamente rientreremo verso il centro per rifornirci di qualche cadeaux e un light lunch con annesso brindisi nella Grand Place.
Nel pomeriggio partenza per Milano e arrivo previsto alle 19.30. 

Informazioni e Prenotazioni

Per informazioni: eventi@aismilano.it 

Data
Partenza Giovedì 23 maggio 2019
Ritrovo ore 6:00 Aeroporto Milano Linate
Rientro Domenica 26 maggio 2019
Previsto per le 19.30

Soggiorno a Bruxelles presso SAINT NICOLAS HOTEL BRUSSELS 

Quota di partecipazione (tutto incluso)

Camera doppia: 800 €
Camera singola: 1.000 €
 

Posti disponibili: 25

Pagamento

Caparra non rimborsabile di € 300,00 da pagarsi all’iscrizione tramite sistema prenotazione on-line.

Il saldo deve essere effettuato tramite Bonifico entro il 10 maggio 2019
sul conto IBAN IT35Y0569601612000008388X06 intestato a:
Associazione Italiana Sommelier Regione Lombardia Delegazione Milano
indicando nella causale “Saldo Viaggio studio Birra Trappista” e vostro nome e cognome.

La prenotazione è aperta dal giorno 17 aprile 2019
Per prenotare è necessario utilizzare il sistema di prenotazioni on-line 

L'evento è riservato ai Soci AIS in regola con la quota associativa di AIS Nazionale.


La prenotazione è obbligatoria e impegnativa. 

Clicca sul tasto per accedere al sistema di prenotazione
Prenotazioni on-line