home > notizie > ambrogino d'oro ai maestri del lavoro. c'è anche la sommelier sara missaglia

Ambrogino d'Oro ai Maestri del Lavoro. C'è anche la Sommelier Sara Missaglia

di Redazione - 03 ottobre 2018 © AisLombardia.It RIPRODUZIONE RISERVATA

Tra i 14 Maestri del Lavoro residenti a Milano che martedì 2 ottobre sono stati insigniti anche dell'Ambrogino d'Oro c'è la sommelier milanese.

È proprio il caso di dirlo, l'Ambrogino d'Oro, il massimo riconoscimento che il Comune di Milano assegna ai propri cittadini, sembra essere di casa in AIS Lombardia. Anzi, in AIS Milano.

Dopo il conferimento a tutta la Delegazione di AIS Milano nel dicembre di due anni fa (vedi qui), questa volta è Sara Missaglia, sommelier e degustatrice AIS, nonché collaboratrice della redazione della nostra rivista associativa Viniplus di Lombardia, ad essere stata insignita di una delle 14 civiche benemerenze che sono state consegnate martedì 2 ottobre nella Sala Alessi di Palazzo Marino.

Sara Missaglia

«Sono molto felice ed emozionata» ci dice Sara. «E lo sono soprattutto per una sorta di messaggio positivo alle generazioni più giovani: il lavoro non sempre c’è, ma quando c’è deve essere sano, pulito e fatto di impegno».

Sara, infatti, lo scorso 1° maggio ha ricevuto la “Stella al Merito del Lavoro”, decorazione che viene conferita con Decreto del Presidente della Repubblica su proposta del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale e che premia il lavoro e i suoi Maestri/e, ovvero "persone che, nel proprio ambito lavorativo, si sono distinte per professionalità, rapporti umani, impegno continuo e progressivo, tenacia, disciplina, dedizione, condotta morale". Non solo, la Legge n. 143 del 5 febbraio 1992 tra le norme necessarie per il conferimento della "Stella al Merito del Lavoro", sottolinea che il requisito fondamentale sia l’essere di esempio, incitamento, insegnamento agli altri, “prodigandosi per istruire e preparare le nuove generazioni nell’attività professionale”.

Non resta che fare i complimenti a Sara da parte di tutta AIS Lombardia e AIS Milano.

Commenta la notizia

[0] Commenti

Inviaci il tuo commento su questo articolo e condividi il tuo punto di vista con tutti gli altri lettori.

Se ancora non l'hai fatto registrati oppure accedi inserendo la tua mail e la tua password.