home > racconti dalle delegazioni > francesizzando atto secondo. il racconto

Stampa

Racconti dalle delegazioni

Francesizzando Atto Secondo. Il racconto

di Monia Scherini - 17 maggio 2018 © AisLombardia.It RIPRODUZIONE RISERVATA

Secondo atto per l'evento "Francesizzando", l'incontro dedicato al mondo del vino francese da AIS Sondrio, accompagnati anche questa volta dal sommelier Luisito Perazzo

Luisito PerazzoLa Francia è senza dubbio caratterizzata da una grande estensione in grado di offrire un panorama vitivinicolo davvero ampio, dove ogni uva riesce a trovare il proprio terroir d'elezione per esprimersi al massimo delle potenzialità. L'anno scorso, accompagnati dal sommelier Luisito Perazzo, abbiamo intrapreso un percorso vitivinicolo attraverso le denominazioni storiche del vino in Francia con l'incontro dal titolo "Francesizzando Atto Primo" (vedi qui il racconto). Visto il successo riscosso e la voglia di addentrarsi nuovamente nel mondo del vino francese, abbiamo deciso di continuare il nostro percorso con "Francesizzando Atto Secondo". 

CUVEE BRIN DE MIMOSA 2017 VINO BIOLOGICO 100% ROLLE DOMAINE DE LA FOQUETTE - Domaine situato nel comune di Les Mayons, nel dipartimento del Varo della Provenza -Alpi-Costa -Azzurra. Famosa soprattutto per i vini rosati ottenuti da carignan, syrah e cinsault ma anche per il vermentino, qui chiamato rolle. Per gran parte del XIX secolo la Provenza fece parte del Regno di Sardegna ed in questo periodo diversi vitigni italiani arrivarono in queste regioni senza più abbandonarli, come il Vermentino che qui ha trovato il suo habitat ideale in terreni di sabbia, argilla e granito. Nel vino in degustazione troviamo un bouquet  intenso, fruttato con nitidi aromi agrumati ed una piacevole nota minerale. Ideale per un aperitivo ed un leggero pranzo mediterraneo.   

DOMAINE BERNARD FLEURIET & FILS Còte de Marloup Sancerre 2014 - Sancerre è circondata da colline con terreni stratificati di calcare ed argilla bianca, ricoperti da ghiaia e ciottoli di silice, responsabili delle sfaccettature odorose e strutturali dei vini ottenuti dal sauvignon. Il vino in degustazione, potente ed elegante, traduce la maturità e la ricchezza delle uve. Al naso fiori di sambuco, frutta a polpa bianca e frutta esotica lievemente candita, ma il filo conduttore olfattivo è senza dubbio un insieme di spiccata mineralità e di sentori erbacei. La bocca in buon equilibrio, offre freschezza, consistenza e persistenza. Bianco espressivo in grado di sostenere un formaggio saporito come il brie tipico della zona.

VALLE DEL RODANO SETTENTRIONALE - CROZES-HERMITAGE MARC SORREL 2015 MARSANNE 90%  ROUSSANNE  10% - Il Domaine Marc Sorrel, situato nella parte settentrionale della Valle del Rodano, nel comune di Tain l'Hermitage, si sviluppa su una superficie di tre ettari, dando vita ad una produzione di nicchia. La produzione si concentra sulla coltivazione di syrah, a cui si affianca una minuscola percentuale di marsanne e roussanne. Marc Sorrel ha la chance di possedere vigneti di marsanne e roussanne di oltre 50 anni situate in terre di argilla e calcare che donano ai suoi vini bianchi finezza mineralità ed una nervosità caratteristica. Il vino in degustazione presenta un elegante complessità di profumi fruttati di banana, pesca e begamotto. Non presenta molta acidità, sapido, equilibrato è perfettamente all'altezza della denominazione.

DOMAINE MICHELOT-LES NARVAUX  2012 - MEURSAULT CHARDONNAY 100% - Vigneti situati nella Côte de Beaune della Borgogna. Sulle pendici alte di Meursault si coltivano le uve chardonnay seguendo i metodi di un'agricoltura ragionata e sostenibile. In cantina viene vinificato mantenendo intatti i caratteri varietali ed esaltando le caratteristiche tipiche del terroir. Caprifoglio e fiori di arancio, note burrose ed agrumate, ben equilibrato, di corpo, attitudine all'invecchiamento ed un ricordo indelebile.

CLOS WINDSBUHL RIESLING 100% 2009 DOMAINE ZIND HUMBRECHT AOC ALSACE - L'azienda Zind-Humbrecht a Turckheim è una delle realtà più prestigiose dell'Alsazia, riconosciuta per l'eccellenza dei suoi vini. Le vigne di Clos Windsbuhl si trovano a Hunawihr, una delle migliori parcelle non classificate Grand Cru. I vigneti si trovano ad un'altezza di circa 350 metri, e poggiano su suoli di origine calcarea e ricchi d'argilla. L'altitudine e il suo microclima fanno di questo clos una zona tardiva e poco favorevole alla botrytis. Nel vino in degustazione predomina la nota di pietra focaia e gessosa, sfumature fumè, agrumi canditi e miele di castagno. Secco e di buona concentrazione presenta un attacco gustativo delicato ,si apre poi progressivamente con energia. Finale lungo e persistente su ritorni minerali.

AISSondrio_FrancesizzandoAttoSecondo_Vini

CHAMPAGNE DESBORDES - AMIAUD MILLESIME PREMIER CRU BRUT 1989 -100% PINOT NERO - Champagne, preziose bollicine per un mito senza tempo. Dalle montagne de Reims uno Champagne vintage dalle bollicine preziose con evoluzione spettacolare. Giallo dorato, naso maturo di vaniglia, burro, noci caramellate, mele mature, canditi. Ricca struttura aromatica per questo mito senza tempo.

DOMAINE THIERRY MORTET - GEVREY CHAMBERTIN -"VIGNE BELLE" 2014 100% PINOT NERO. Invecchiato per 1/3 in botte nuova per 16 mesi e 2/3 in vasca per 4 mesi prima di passare in barrique vecchia. Nella degustazione emerge un complesso aspetto territoriale, al naso nitidi e piacevoli cassis, lampone, ciliegia, leggermente animale e speziato. Corrispondenza gusto-olfattiva e buon finale.

CHATEAU CHASSE-SPLEEN 2009 MOULIS-EN-MEDOC - 55% CABERNET SAUVIGNON - 40% MERLOT - 5% PETIT VERDOT. Vino profondo nel colore e negli aromi. Al naso mirtilli, more, incensi, grafite, tea nero. In bocca robusto e pieno, tannini volutamente importanti, persistente di ricordi vegetali e legnosi. Vino piacevolmente potente da esaltare selvaggine e tartufi.

DOMAINE DES PERES DE L'EGLISE  - CHATEAUNEUF - DU - PAPE  HERITAGE - 2014  - GRENACHE, SYRAH, MOURVEDRE, CINSAULT.  Combinazione di uve della Valle del Rodano meridionale per questo vino dalla bella tonalità rubino tendente al granato. Ampio profumo di ciliegia sotto spirito, prugna essicata, fiori secchi pepe, tabacco e cuoio. L'assaggio è morbido ed avvolgente, potente struttura, nota alcolica, lungo finale fruttato e speziato. 

CLOS SYRAH LEONE 1998 -DOMAINE PEYRE ROSE - COTEAUX  DU LANGUEDOC - 100% SYRAH - Proveniente dal sud della Francia ,dalla zona più estesa e produttiva del paese, questo ultimo vino in degustazione. Quasi violaceo con uno spettro aromatico che ammicca ad una certa maturità, restiamo su queste note speziate che si aprono lasciandoci ad aspettare un piatto di straccetti di cavallo e polenta. 

Così si è conclusa la splendida serata che ha visto relatore, ospiti ed organizzatori, soddisfatti ed appagati dalle emozioni condivise piacevolmente.