Bellavista Vigna Convento SS. Annunciata. La Verticale

Bellavista Vigna Convento SS. Annunciata. La Verticale

Insieme a Mattia Vezzola, enologo dell'azienda Bellavista, degusteremo 6 annate di un grande chardonnay in terra franciacortina, nato nel 1991

INFORMAZIONI

Bergamo

Lunedì 21 Settembre 2020

Presezzo (BG), Hotel Settecento, via Milano 3

Costo Soci Ais euro 65, non Soci euro 80

Orario
dalle 20:30

Per informazioni
E-mail: eventi@aisbergamo.it

In Franciacorta c'è un fazzoletto di terra talmente unico e raro da sembrare un tassello di mosaico, dove intorno al 1400, due frati costruirono una chiesa con annesso convento, dedicato alla Santissima Annunciata.
Diversi i momenti che nel corso dei secoli hanno visto protagonista, non sempre in senso positivo, questo luogo di culto, tanto che quando nel 1960, dopo svariate peripezie l'Ordine dei Servi di Maria (così sono denominati i Consacrati che qui dimorano) ripresero possesso dell'abbazia, vi trovarono poco, se non addirittura niente dei vari fasti riferibili, internamente alle opere d'arte ed esternamente alle coltivazioni, dei tempi antichi.

Ma uomini, per di più fiduciosi, non si diedero per vinti ed in poco tempo ripristinarono almeno la vigna. La svolta vera e propria però avvenne dopo l'incontro tra il Priore Padre Sebastiano Barrieri, il giovane enologo di Bellavista Mattia Vezzola ed il produttore Vittorio Moretti che di suo, amava frequentare i dintorni del convento.

Furono loro, infatti, ad intuire le immani potenzialità di quel lembo di terra ed a coinvolgere nel progetto di riqualificazione dello stesso, l'Università di Milano ed il professore Attilio Scienza che, per l'occasione, isolò alcuni cloni particolarmente aromatici di chardonnay e li destinò all'impianto.

Un vero connubio tra fede, ragione e sentimento, dunque. La prima vendemmia risale al 1991 e, da allora, è il susseguirsi di un vino straordinario per struttura e complessità.

Una storia davvero densa che, se non dai frati (rimasti proprietari delle vigne), non può che essere raccontata da chi l'ha ideata, intessuta e vissuta. Un uomo fitto, Mattia Vezzola. Una storia rara, un enologo esclusivo, un vino unico.

Bergamo, Vi aspetta numerosi!

Vini in degustazione

Bellavista Vigna Convento SS. Annunciata Curtefranca Bianco

  • 2000
  • 2002
  • 2004
  • 2007
  • 2009
  • 2012

Contributo aggiuntivo per la realizzazione della serata, Soci Ais euro 65, non Soci euro 80.

La prenotazione si intende come fattiva, eventuali disdette andranno comunicate entro il giorno precedente all'evento, altrimenti si chiederà il pagamento del contributo aggiuntivo alla realizzazione della serata.

Per informazioni e prenotazioni | eventi@aisbergamo.it