Corso sui difetti del vino

Corso sui difetti del vino organizzato da Vinidea, con la docenza di Giuliano Boni

INFORMAZIONI

Brescia

Sabato 28 Settembre 2019

Brescia, Sede AIS Brescia, via Triumplina, 11

Costo Soci Ais 50 euro, non soci 65 euro

Per informazioni
E-mail: alessandro.caccia@aislombardia.it

Mattinata dedicata ad un tema molto importante, l’identificazione e la riconoscibilità dei difetti del vino. Lo scopo del corso proposto è quello di formare i partecipanti al riconoscimento dei principali difetti dei vini, attraverso la degustazione di numerosi vini contaminati artificialmente con i composti responsabili delle anomalie. Per ogni difetto proposto, sono illustrati l’origine, l’effetto sensoriale, i meccanismi di comparsa e la sua evoluzione, con cenni alle tecniche di prevenzione o di eliminazione delle deviazioni organolettiche provocate. Nella prima parte sono passati in rassegna alcuni potenziali difetti derivanti dalle uve: innanzi tutto quelli legati a difetti di maturità, caratterizzati da note erbacee marcate, poi quelli dovuti ad alterazioni causate da attacchi fungini. Vengono esaminati in seguito i rischi legati a deviazioni organolettiche di origine prefermentativa e fermentativa, legati essenzialmente a contaminazioni microbiche (spunto acetico, spunto lattico). Durante la vinificazione, alcuni difetti possono essere legati o a deviazioni del normale metabolismo microbico (comparsa di odori solforati) o ai rischi di contaminazioni microbiche indesiderate, in particolare dovute a Brettanomyces (note animali e di sudore) e batteri lattici (note burrate in eccesso). Ma possibili problemi possono derivare anche dai contenitori, in particolare quelli in vetroresina o con rivestimenti epossidici. Alcuni problemi possono derivare anche materiali di chiusura (sono note a tutti le infinite polemiche legate al vero o presunto gusto di tappo), e perfino dalla composizione originaria del vino, come ben sanno i produttori tedeschi alle prese con l’invecchiamento “atipico” dei loro vini bianchi. In parallelo, vengono fatti assaggiare ai partecipanti i vini contaminati con le molecole responsabili dell’alterazione, per identificare e memorizzarne gli effetti sensoriali.

Docente dott. Giuliano Boni di Vinidea

PROGRAMMA DETTAGLIATO DELLA GIORNATA

· DIFETTI DERIVANTI DALLE UVE ( 5 vini, testimone + 4 vini contaminati )

· DIFETTI FERMENTATIVI ( 5 vini, testimone + 4 vini contaminati )

· COMPOSTI SOLFORATI ( 4 vini, testimone + 3 vini contaminati)

· DIFETTI POST FERMENTATIVI ( 5 vini, testimone + 4 vini contaminati )

· DIFETTI DELL’AFFINAMENTO ( 4 vini, testimone + 3 vini contaminati )

· ESERCIZIO DI RICAPITOLAZIONE : TEST DI ORIENTAMENTO ( 4 vini )

· ESERCIZIO DI RICAPITOLAZIONE : RICONOSCIMENTO DI VINI CONTAMINATI ( 5 vini no testimone )

Per prenotare inviare una e-mail ad alessandro.caccia@aislombardia.it oppure inviare un SMS al 327/2360730.

Contributo di partecipazione per i soci in regola con il tesseramento Nazionale 2019 € 50,00, per gli accompagnatori degli associati Ais e per tutti i non associati Ais, il contributo di partecipazione è di € 65,00.

SI ACCETTANO SOLO PRENOTAZIONI ACCOMPAGNATE DAL BONIFICO DEL TOTALE IMPORTO DEL CORSO

Ricordiamo che la prenotazione è impegnativa e che, per eventuali disdette, vige il regolamento pubblicato in prima pagina Coordinate bancarie per il bonifico: Conto intestato ad ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER LOMBARDIA su BANCA POPOLARE DI SONDRIO FILIALE 156 PALAZZOLO SULL’OGLIO CODICE IBAN IT85 A056 9654 9000 0000 3606 X89.

Sulla causale indicare titolo dell’evento, nome e cognome del o dei partecipanti

· POSTI DISPONIBILI 70, DOPO QUESTO NUMERO INIZIA LA POSSIBILE LISTA D’ATTESA

· ACCREDITO DALLE 08,30 ALLE 09,00

Regolamento

REGOLAMENTO PRENOTAZIONI AIS BRESCIA LA PRENOTAZIONE VA RICHIESTA VIA MAIL O VIA SMS. SOLO DOPO LA CONFERMA DELLA DISPONIBILITA’ DIPOSTI SI PUO’ PROCEDERE AD EFFETTUARE IL PAGAMENTO. PER GLI ASSOCIATI ED I LORO EVENTUALI ACCOMPAGNATORI NON APPARTENENTI ALLA DELEGAZIONE DI BRESCIA, IL PAGAMENTO ANTICIPATO PUO’ ESSERE RICHIESTO PER TUTTE LE PRENOTAZIONI, ANCHE DOVE NON ESPRESSAMENTESPECIFICATONEL PROGRAMMA. QUANDO IL PAGAMENTO E’ ESPRESSAMENTE RICHIESTO ALLA PRENOTAZIONE, PER TUTTI LA CONFERMA DELLA PARTECIPAZIONE E’ SUBORDINATA ALLA RICEZIONE DEL BONIFICO DA EFFETTUARSI ENTRO ALCUNI GIORNI DALLA PRENOTAZIONE. QUANDO SI DISDICE, LA REGOLA QUI DI SEGUITO INDICATA PUO’ NON ESSERE APPLICATA SE CHI RINUNCIA ALL’EVENTO MANDA UN’ALTRA PERSONA AL SUO POSTO, OPPURE SE CHI DISDICE VIENE SOSTITUITO DA UNA PERSONA CHE ERA IN LISTA D’ATTESA. IL RIFERIMENTO PER SAPERE DA QUANDO INIZIA LA LISTA D’ATTESA E’ IL NUMERO DI PERSONE CHE VIENE INDICATO NEL DETTAGLIO DELLA PRESENTAZIONE DI OGNI EVENTO. GLI IMPORTI PAGATI PER LE PRENOTAZIONI CHE VENGONO DISDETTE, NON SARANNO CONSIDERATI CREDITI PER ALTRE DEGUSTAZIONI. SE CHI DISDICE E’ SOCIO E MANDA UN'ALTRA PERSONA NON SOCIO, CHI PARTECIPA DOVRA’ INTEGRARE L’IMPORTO DELLA DIFFERENZA TRA IL CONTRIBUTO RISERVATO AL SOCIO ED IL CONTRIBUTO PER I NON SOCI.

· DISDETTA DATA NEGLI ULTIMI 10 GIORNI DI CALENDARIO PRIMA DELLA DATA DELL’EVENTO: PENALE 100% DEL COSTO EVENTO, RIMBORSABILE SOLO ALLE CONDIZIONI SOPRACITATE

Per il pagamento del contributo di partecipazione, potete effettuare un bonifico a BANCA POPOLARE DI SONDRIO FILIALE 156 PALAZZOLO SULL’OGLIO ( BS ) CONTO INTESTATO AD ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER REGIONE LOMBARDIA IBAN IT85 A056 9654 9000 0000 3606 X89, indicando nella causale il titolo dell’evento e il nome, o i nomi dei partecipanti. Nelle newsletter che invieremo qualche giorno prima di ogni evento, saranno specificati tutti i dettagli relativi alla serata. Eventuali modifiche relativi a prodotti messi in degustazione saranno gestite e comunicate nella newsletter che precede sempre l’evento. In caso di modifiche dei prodotti proposti, le eventuali sostituzioni saranno gestite rispettando il livello qualitativo ed il valore economico della proposta originale.