Palestra: Sforzato mon amour

Palestra: Sforzato mon amour

Riccardo Contessa alla guida di una palestra dedicata alla docg del passito secco sforzato di Valtellina con la ricerca di un intruso

ACQUISTA

POSTI ESAURITI

Per effettuare l'acquisto è necessaria la registrazione al sito AisLombardia.It
Se ancora non l'hai fatto puoi registrati cliccando qui oppure accedi al tuo account cliccando qui

INFORMAZIONI

Brescia

venerdì 08 marzo 2024

Brescia, sede AIS via Triumplina 11

Costo Soci AIS € 20,00

Orario
dalle 19:10 alle 20:00

Per informazioni
Telefono: 3272360730
E-mail: prenota.aisbrescia@gmail.com

La denominazione di origine Sforzato di Valtellina (o Sfursat di Valtellina) DOCG è dedicata al vino rosso fermo omonimo, prodotto con uve Nebbiolo (localmente chiamato “Chiavennasca“) nel territorio della Valtellina, in provincia di Sondrio. La vinificazione dello Sforzato di Valtellina si effettua a partire da uve sottoposte ad appassimento, la pigiatura delle uve può essere effettuata solo a partire dal 10 dicembre dell’anno di raccolta. Per lo Sforzato di Valtellina DOCG è previsto un periodo di affinamento minimo di venti mesi, dei quali almeno 12 in botti di legno. Con Riccardo Contessa degusteremo 4 vini tra cui un intruso da scoprire valorizzando con l'approfondimento e l'allenamento sulla degustazione, il percorso di conoscenza per i corsisti e non solo.

I vini in degustazione:

  • Sforzato DOCG San Bello 2017 - azienda Consorzio Produttori del vino Maroggia Assovino
  • Sforzato DOCG 5 Stelle Sfursat 2020  - azienda Nino Negri
  • Sforzato DOCG Corte di Cama 2018 - azienda Mamete Prevostini
  • intruso

Al termine della degustazione sarà servito uno stuzzichino spezzafame

Contributo di partecipazione € 20,00

Per questo evento non è richiesto il pagamento anticipato

Puoi prenotare la tua partecipazione

* Direttamente qui su acquista ora. Prenotazione possibile fino a 5 persone

* Inviando un whatsApp al 327/2360730

* Inviando una mail a prenota.aisbrescia@gmail.com

La prenotazione è impegnativa, in caso di disdetta vige il regolamento qui riportato.

REGOLAMENTO PRENOTAZIONI EVENTI AIS BRESCIA

  • Dove è richiesto il pagamento anticipato a conferma della prenotazione, lo stesso è da effettuarsi come seguito alla conferma della prenotazione che riceverete da Ais Brescia entro 7 giorni dalla data di prenotazione. Se la prenotazione, dove viene richiesto il pagamento anticipato, viene effettuata negli ultimi 7 giorni, il pagamento va effettuato entro la data dell'evento. Per il pagamento tramite bonifico qui di seguito le coordinate: 
      • Conto intestato ad ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER LOMBARDIA
      • BANCA POPOLARE DI SONDRIO FILIALE 156 PALAZZOLO SULL’OGLIO
      • CODICE IBAN  IT85 A056 9654 9000 0000 3606 X89.
      • Sulla causale indicare, nome e cognome del o dei partecipanti, data e titolo dell’evento. 
  • IN CASO DI DISDETTA DELLA PRENOTAZIONE
    • le disdette negli ultimi 7 giorni di calendario saranno soggette al pagamento totale dell’importo richiesto per la partecipazione. Nulla è dovuto se chi disdice manda una persona in sua sostituzione. Se è presente una lista d’attesa, e chi disdice viene sostituito da persone presenti in questa lista, l’importo pagato sarà, a discrezione del socio, restituibile con trattenuta del 20% relativa ai costi di gestione dei documenti fiscali, oppure messo a credito da utilizzare per future degustazioni senza la trattenuta del 20%.
    • Per le disdette relative alle attività dove non è richiesto il pagamento anticipato, nulla è dovuto per le disdette pervenute entro 7 giorni di calendario prima della data dell’evento. Le disdette negli ultimi 7 giorni di calendario prima dell’evento, saranno soggette al pagamento totale dell’importo richiesto per la partecipazione. Nulla è dovuto se chi disdice manda una persona in sua sostituzione, o se è presente una lista d’attesa, e chi disdice viene sostituito da persone presenti in questa lista

PROBLEMI DI TAPPO O DIFETTI RISCONTRATI NEI VINI PROPOSTI

  • In tutte le degustazioni proposte, se si riscontrassero problemi di tappo o difetti nei vini da renderli non utilizzabili, se disponibili saranno utilizzate bottiglie sostitutive, diversamente se si rendesse necessaria la riduzione delle dosi di mescita, queste situazioni non daranno diritto a nessun rimborso ne parziale ne totale