Cinema, vino, cibo. Incontri tematici e sensoriali

Cinema, vino, cibo. Incontri tematici e sensoriali

A partire da mercoledì 1 dicembre 2021, tre incontri a cura di Massimo Zanichelli per celebrare il “matrimonio” tra cinema ed enogastronomia

INFORMAZIONI

Milano

dal Mercoledì 01 Dicembre 2021 al Mercoledì 12 Gennaio 2022

Milano, Hotel The Westin Palace Piazza della Repubblica 20

Costo Info a breve

Orario
dalle 20:30

Il “matrimonio d’amore” tra cinema ed enogastronomia in un’appassionante carrellata antologica che recupera alcuni dei più famosi o proverbiali film sull’argomento, fino ad allargare lo sguardo su titoli “fuori dagli schemi” in un’antologia di momenti memorabili capaci di coniugare intrattenimento e riflessione.

Gli incontri sono accompagnati da una ricca antologia filmica in formato digitale e dalla degustazione di alcuni vini.

Le date e i temi trattati durante gli incontri

Mercoledì 1 dicembre 2021

  • Licenza di sedurre

Champagne e James Bond, due miti a confronto

  • Il vino come individualità

Da Racconto d’autunno a Sideways  

Mercoledì 15 dicembre 2021

  • Il gioco dei contrasti

Cinema noir e bianchi aromatici

  • Ebbrezze ed eccessi. Vini ossidativi e fortificati

Da Giorni perduti a Un dollaro d'onore

Mercoledì 12 gennaio 2022

  • Il cibo come rappresentazione

Da La febbre dell’oro a Bianca

  • Sacro e profano

Il pranzo di Babette di Gabriel Axel e La grande abbuffata di Marco Ferreri

Alcuni dei vini in degustazione durante gli incontri (elenco in aggiornamento)

  • Champagne Vintage 2009 - Dom Pérignon
  • Champagne Extra Brut R.D. 2002 - Bollinger
  • St. Émilion Château Cheval Blanc 1er Grand Cru Classé "A" 2007 - Château Cheval Blanc
  • Clos de Vougeot Grand Cru 2018 - Domaine de la Vougeraie
  • Alto Adige Gewürztraminer Vigna Kastelaz 2016 - Elena Walch 
  • Château-Chalon 2012 - Domaine Frédéric Lambert
  • Vecchio Samperi - Marco De Bartoli
  • Sassicaia 2018 - Tenuta San Guido
  • Côtes du Rhône-Villages Cairanne Domaine Marcel Richaud
  • Volnay Premier Cru Les Taillepieds 2018 De Montille

Conduce gli incontri

Massimo Zanichelli avrebbe dovuto fare il critico d’arte, ma il destino annidato dentro una bottiglia di Vin Santo ha voluto altrimenti. È diventato così un degustatore professionista, un compilatore di guide (per 15 anni ha lavorato per il Gruppo Editoriale l’Espresso, firmando anche la rubrica del settimanale), un wine writer (“Effervescenze. Storie e interpreti di vini vivi”, “Il grande libro dei vini dolci d’Italia”) e un documentarista del vino ("Sinfonia tra cielo e terra", "F for Franciacorta", "Generazione Barolo - Oddero Story", "Nel nome del Dogliani”). È anche docente e saggista di cinema.