Brunello di Montalcino. Il Master

Brunello di Montalcino. Il Master

Tre serate e un percorso, condotto dalla sommelier Alessandra Marras, per conoscere le sfumature e una grande eccellenza del panorama vitivinicolo italiano

ACQUISTA

POSTI DISPONIBILI

Per effettuare l'acquisto è necessaria la registrazione al sito AisLombardia.It
Se ancora non l'hai fatto puoi registrati cliccando qui oppure accedi al tuo account cliccando qui

INFORMAZIONI

Monza e Brianza

da venerdì 18 ottobre 2024
a venerdì 22 novembre 2024

Monza, Sede AIS Monza Brianza Via Borgazzi 83 (ingresso da via Gorizia)

Costo Soci AIS 270 euro

Orario
dalle 20:45

Per informazioni
E-mail: eventi@aismonza.it

Siete pronti per un viaggio emozionale e sensoriale che vi porterà a toccare da vicino l'anima di uno dei vini più straordinari al mondo? Questo master, articolato in tre serate, vi offrirà un percorso in cui ogni sorso sarà una rivelazione, e ogni incontro una finestra aperta sulle sfumature di un'eccellenza enologica amata a livello globale. Un'esperienza indimenticabile che coinvolgerà tutti i vostri sensi: dal piacere del gusto a piccoli assaggi di conoscenza, offrendo opportunità di crescita e stimolando una curiosità costruttiva, fino all'incanto dello stupore.

Venerdì 18 ottobre

Prima serata | Il territorio

Dove? Cosa?

Nella prima tappa del nostro viaggio ci perderemo nei meandri di un territorio affascinante e complesso, spesso poco conosciuto nonostante la fama del suo vino. Insieme scopriremo le peculiarità di questa terra speciale, dove l’eterogeneità geografica si manifesta con sorprendente ricchezza. Non si tratta solo di geologia e clima, ma di una moltitudine di fattori che, tradotti in forma liquida, diventano gli artefici insostituibili del profilo poliedrico del Brunello di Montalcino. Passo dopo passo, esploreremo un itinerario autentico che, attraverso il calice, ci condurrà alla scoperta del gusto peculiare di ogni luogo.

Venerdì 8 novembre

Seconda serata | La genesi

Come? Quando? Perché?

La seconda serata sarà un ritorno alle radici storiche del Brunello di Montalcino. Grandi vini, testimoni tangibili e memoria vivida, ci aiuteranno a comprendere come, in un periodo sorprendentemente breve, il genio di uomini dalla grande personalità, circostanze fortunate e incontri significativi abbiano reso possibile la nascita di un vino leggendario. Partiremo dai primi passi dei pionieri di Montalcino, attraverseremo le sfide e le vittorie che hanno segnato la crescita e l'affermazione del Brunello sul panorama internazionale. 

Venerdì 22 novembre

Terza serata| Il tempo

Magnificenza liquida in ogni stagione

La terza e ultima serata esplorerà il legame intimo tra il Brunello di Montalcino e il tempo. Ancora una volta, sarà il calice a rivelare che ogni stagione del Brunello narra di bellezza e unicità. Dalla primavera, quando il vino è giovane e vibrante, alla luminosità dell'estate, dove esprime pienezza e potenza; passando per l'autunno, con le sue sfumature complesse, intense e mirabilmente tratteggiate, fino all'inverno, dove la quiete di una saggezza più profonda, avvolgente e meditativa, incantevolmente concilia l’ascolto del silenzio.

E il futuro, quale destino custodirà per il Brunello? Il Brunello non è semplicemente un vino, ma una narrazione che si evolve incessantemente. È un sottile intreccio di memoria, intuizione e attesa: memoria, per chi onora il passato con rispetto; intuizione, essenziale per affrontare le sfide del presente; e attesa, con una visione a lungo termine che abbraccia gli effetti sempre più profondi dei cambiamenti climatici sulla produzione e sul mercato del vino, orientandosi verso strategie sempre più resilienti e adattive.

Vini in degustazione

Presto online

Conduce la serata 

Alessandra Marras, nata a Milano ma di origini liguri, approda a Monza dopo aver vissuto in diverse città d'Europa. Sommelier e degustatore AIS, collabora con il gruppo servizi di AIS Lombardia e da anni è docente ai corsi per sommelier negli Istituti Alberghieri. Ha realizzato un corso di avvicinamento al vino per la sezione di Enologia della Banca Centrale Europea, dove tuttora conduce degustazioni tematiche. Appassionata di Toscana e sangiovese, mantiene verso il vino un approccio emotivo e socratico, perché ogni nuovo bicchiere offre una storia da raccontare e un'occasione per imparare.

La prenotazione è impegnativa e vincolante. L’eventuale rinuncia non darà diritto ad alcun rimborso.
Al rinunciante è consentito far partecipare in sua sostituzione altro socio regolarmente iscritto ad Ais per l’anno in corso, previa comunicazione ad eventi@aismonza.it