Le Voci della Rosa. Musica, poesia, vino

Le Voci della Rosa. Musica, poesia, vino

Una serata-spettacolo fra poesia, musica e vino, con un filo conduttore: la rosa.

ACQUISTA

POSTI DISPONIBILI

Per effettuare l'acquisto è necessaria la registrazione al sito AisLombardia.It
Se ancora non l'hai fatto puoi registrati cliccando qui oppure accedi al tuo account cliccando qui

INFORMAZIONI

Monza e Brianza

giovedì 23 maggio 2024

Monza, Sede AIS Monza Brianza Via Borgazzi 83 (ingresso da via Gorizia)

Costo Soci AIS 50 euro

Orario
dalle 20:45

Per informazioni
E-mail: eventi@aismonza.it

Le voci della rosa è un originale percorso poetico, musicale e artistico, realizzato a partire dall’omonimo volume di Elisabetta Motta edito dalla Pendragon (2023), che conduce il lettore nel mondo affascinante della rosa, fiore che dagli albori della cultura è giunto fino a noi, divenendo simbolo di bellezza, perfezione, seduzione, sacralità. Non vi è grande poeta, dall’antichità ad oggi, che a questo fiore non abbia dedicato i suoi versi o abbia riflettuto sulla valenza culturale che questo fiore porta con sé. Tutto ciò è testimoniato dai numerosi componimenti poetici  presenti in volume,  che vengono analizzati dall’autrice con l’intento di evidenziare il singolare rapporto che ognuno dei poeti  intrattiene con questo fiore, in relazione alla poetica e alla propria  vicenda personale e artistica.  Il libro è arricchito da altri importanti contributi: le composizioni musicali di Vincenzo Zitello, ascoltabili attraverso un QR code posizionato all’interno del volume.

Tutto questo materiale, che confluisce all’interno del volume, permette di creare una presentazione in cui l’autrice alterna la propria voce narrante con quella di Davide Ferrari, poeta ospite, a cui è affidata la lettura dei testi. L’atmosfera è resa ancor più suggestiva dalle musiche di Vincenzo Zitello, musicista polistrumentista e noto compositore di fama internazionale che esegue all’arpa alcuni pezzi musicali, nati dalle suggestioni che i testi poetici hanno evocato in lui. Alla poesia e alla musica che la rosa ispira, la nostra delegazione ha pensato di abbinare dei vini rosati, ugualmente suggestivi per i nostri sensi.

La nostra sommelier Alessandra Marras condurrà quindi  la degustazione di alcuni vini rosati scelti in assonanza con le poesie lette e i pezzi musicali suonati durante la serata. 

Partecipano alla serata

La voce narrante Elisabetta Motta

È nata nel 1966 a Seregno, dove vive. Docente di Lettere, saggista, organizzatrice di eventi culturali. Collabora con La Casa della Poesia di Monza in qualità di Vice Presidente ed è direttrice artistica assieme alla Presidente Antonetta Carrabs della Rassegna Mirabello cultura e del Festival della poesia e delle arti  che si svolgono nella Reggia e nel Parco di Monza. Ha pubblicato recensioni, interviste e saggi su diverse riviste specializzate e i seguenti volumi: Immagini religiose nella poesia di Eugenio Montale, Quaderni balleriniani, IV, 1996, Seregno, Colori in fuga (con Fabio Pusterla), La Vita Felice (2011), La cosa inaudita. Un itinerario poetico e religioso negli scritti di Davide Rondoni, Subway (2014), La poesia e il mistero. Dodici dialoghi, La Vita Felice (2016), Degli animali. Viaggio nel bestiario di Giampiero Neri, Cartacanta (2018), Mostri e prodigi, Pendragon (2021), Le voci della rosa (2023). Il suo sito è www.elisabettamotta.it        

L’arpista Vincenzo Zitello 

Nato a Modena nel 1956, vive in Brianza. Compositore concertista, polistrumentista, ha studiato con Alan Stivell il canto gaelico e britannico e l’Arpa celtica irlandese (Clarsach) diventandone in Italia il primo divulgatore.  Nel 1995 ha scritto  le musiche per lo spettacolo teatrale “The Beat Generation”. In occasione del tributo a Fernanda Pivano a Conegliano Veneto ha accompagnato Allen Ginsberg in un suo reading. Dal 1995 al 2000 ha composto musica religiosa per il Vaticano e nel ’95  le musiche di un’Ave Maria che ha presentata dal vivo ad “Eurhope” , a Loreto, alla presenza del Papa. È stato direttore del Festival dell’Arpa di Viggiano dal 1997 al 2017.  Ha collaborato con Franco Battiato, Ivano Fossati, Fabrizio De Andrè, Alan Stivell e molti altri musicisti di fama internazionale. Nel 1985 forma il duo A Sciara con Saro Cosentino e registra un 45 giri prodotto da Battiato. Nel corso degli anni ha pubblicato i seguenti album singoli: Et vice versa (1987), Kerygma (1988), La Via (1994),  Aforismi d’Arpa (1998), Concerto live  (2001), Solo (2005),  Atlas (2007), Talismano (2011),  Infinito (2014), Metamorphose, XII(2017), Anima Mundi (2019), Mostri e prodigi (2021), “Le voci della rosa” (2023). Il suo sito è www.vincenzozitello.it

Il poeta Davide Ferrari 

Attore, regista, autore. Si occupa di teatro, scrittura creativa, poesia e formazione. Tra le sue pubblicazioni: il poemetto Eppure c’è una meta per quel fiato di universo (Subway Edizioni, 2014) - testo vincitore per l’Italia del concorso internazionale Pop Science Poetry organizzato dal CERN di Ginevra e tradotto in 4 lingue; la silloge Dei pensieri la condensa (Manni, 2015) scritta in dialetto pavese,  vincitrice del premio nazionale Giuseppe Tirinnanzi 2016;  Tra i suoi spettacoli: i monologhi Coppi e il diavolo (racconto sulla vita di Fausto Coppi di cui è anche autore), Risonanze, le voci dell’Appennino e Divinarmonia - il viaggio di Dante nella conoscenza, La direttissima Napoli-Milano in cui si racconta dell’amicizia e dell’arte di Eduardo Scarpetta e Edoardo Ferravilla.  Conduce laboratori di teatro e scrittura creativa per adulti e ragazzi e con i detenuti della Casa Circondariale di Pavia, Monza e Voghera dove dirige la compagnia Maliminori composta da attori detenuti. Ha studiato alla scuola per attori del Teatro G. Fraschini di Pavia e alla Scuola di Scrittura Creativa Flannery O’Connor di Milano. Sì è laureato in Lettere Moderne all’Università degli studi di Pavia.

La sommelier e relatrice AIS Alessandra Marras

Nata a Milano ma di origini liguri, approda a Monza dopo aver vissuto in diverse città d'Europa. Relatore abilitato AIS Italia, Sommelier e degustatore AIS Lombardia, collabora con il gruppo servizi di AIS Lombardia e da anni è docente ai corsi per sommelier negli Istituti Alberghieri. Ha realizzato un corso di avvicinamento al vino per la sezione di Enologia della Banca Centrale Europea, dove tuttora conduce degustazioni tematiche. Appassionata di Toscana e sangiovese, ma non solo, mantiene verso il vino un approccio emotivo e socratico, perché ogni nuovo bicchiere offre una storia da raccontare e un'occasione per imparare.

Vini

  • Toscana IGT Rosè scuro 2023 Val delle Corti
  • Rosato del Salento IGT 2023 Mottura
  • Cerasuolo d’Abruzzo DOC Superiore Villa Gemma 2022 Masciarelli
  • Valtènesi DOC Rosamara 2023 Costaripa
  • Maremma Toscana DOC Rosato VB 44 2023 Colli del vento

La prenotazione è impegnativa e vincolante. L’eventuale rinuncia non darà diritto ad alcun rimborso.
Al rinunciante è consentito far partecipare in sua sostituzione altro socio regolarmente iscritto ad Ais per l’anno in corso, previa comunicazione ad eventi@aismonza.it