Barolo | Re dei vini, vino dei Re

Barolo | Re dei vini, vino dei Re

Attraverso sei vini provenienti da differenti comuni, vigne ed interpreti, Francesco Ferrari ci condurrà alla scoperta delle molteplici sfumature del seducente terroir di Barolo

ACQUISTA

Per effettuare l'acquisto è necessaria la registrazione al sito AisLombardia.It
Se ancora non l'hai fatto puoi registrati cliccando qui oppure accedi al tuo account cliccando qui

INFORMAZIONI

Pavia

Venerdì 28 Ottobre 2022

pavia, Polo Tecnologico, Via F.lli Cuzio, 42

Costo 65€

Orario
dalle 20:45

Per informazioni
Telefono: 3470145500
E-mail: eventi@aispavia.it

14.000.000 di bottiglie annue, 2000 ettari su 11 comuni atti alla produzione di questa prestigiosa denominazione che nasce su splendide “lingue” di terra, da “langues”, cioè Langhe!

Uno dei vini italiani più aristocratici ed esigenti ottenuto con pratiche agronomiche ed enologiche particolarmente rigorose così come il disciplinare di produzione ed il popolo che abita queste colline.
Nessun compromesso quindi, qualità assoluta, riconoscibilità anche estetica, perfino sul confezionamento il disciplinare di produzione si esprime dicendo che è fatto divieto di presentare le bottiglie di Barolo con, testuale, “caratteristiche tali da offendere il prestigio del vino “.
La sua storia ha origini lontane…
Il Barolo nasce a metà dell’800 grazie alla caparbietà di Camillo Benso Conte di Cavour e di Giulia Colbert Falletti, ultima marchesa di Barolo.
Un vino eccezionalmente ricco e armonioso, destinato a diventare l’ambasciatore del Piemonte dei Savoia nelle corti di tutta Europa, tanto da guadagnarsi l’appellativo di “Re dei vini, vino dei Re”
 

La caparbietà dei produttori non si ferma mai tanto che nel 2010 finalmente sono state riconosciute le 181 MGA (Menzioni Geografiche Aggiuntive) proprio per rimarcare e far meglio comprendere come questo vino sia il frutto della terra o meglio del terroir da cui proviene.

Ogni singola vigna ha il suo carattere, i suoi profili da scoprire ed apprezzare e seguire nella lunghissima vita che possono avere le bottiglie di Barolo.

Scopriamo con Francesco Ferrari questo universo fatto di splendidi vini, persone, terra e territori. 

PRESTO ONLINE L'ELENCO DEI VINI IN DEGUSTAZIONE


Conduce la serata

Francesco Ferrari, nato ad Ivrea e cresciuto tra Piemonte e Toscana è un dirigente d’azienda. Il suo lavoro lo ha portato in giro per il mondo, da Londra a Barcellona, da Il Cairo ad Abu Dhabi fino a rientrare (chissà se in modo definitivo) a Milano. Qui, per seguire una passione coltivata fin da ragazzo, intraprende il percorso che lo porta a diventare Sommelier, poi Degustatore e infine Relatore AIS.
Ama visceralmente il Piemonte e i suoi vini: non ritenendo di essere ancora riuscito a capirli (nonostante i decenni di frequentazione) persiste cocciutamente negli assaggi e nel calpestarne i vigneti, giorno dopo giorno e anno dopo anno, in attesa di una folgorazione che spera non arrivi mai.

Quota di partecipazione

Soci AIS in regola con la quota associativa: € 65,00

Per prenotare e acquistare l'evento è necessario essere registrati al sito www.aislombardia.it (nel menu in alto nella sezione "registrati"). 
Se sei già in possesso di un tuo account procedi all'acquisto dal box "ACQUISTA" in questa pagina.