Ais Bergamo alla conquista dello spazio

News
13 giugno 2013

Ais Bergamo alla conquista dello spazio

In collaborazione con Ais Bergamo, una magnum del Guelfo di Biava celebrerà Valentina Tereskova , prima donna nello spazio nel giugno del 1963

Ais Bergamo

TereskovaEra il 16 Giugno 1963 quando Valentina Tereškova a bordo di Vostok 6, venne lanciata dal cosmodromo di Bajkonur per una missione nello spazio durata quasi tre giorni interi. La missione effettuò 49 orbite terrestri. Quale comandante di una navicella spaziale scelse il nomignolo di Чайка (Čajka, "gabbiano") per i collegamenti via radio, diventando così la prima donna nello spazio.

16 Giugno 2013 per festeggiare il cinquantesimo del volo a Jaroslavl sul fiume Volga, città natale della Tereškova, si terranno i festeggiamenti della cosmonauta: in questa occasione, durante la cena di gala, ai selezionati 300 ospiti provenienti da tutto il mondo verrà dato a ricordo una bottiglia di formato magnum di vino bergamasco. Luca Castelletti, consigliere nazionale, da anni conosce la famiglia Tereškova in quanto ogni volta che Valentina e la figlia Elena con il marito si recano in Italia passano sempre da Bergamo, alla quale sono particolarmente legati. Durante una di queste visite, parlando con la figlia Elena, è nato il progetto dedicato alla madre Valentina.

Castelletti è stato incaricato, con la collaborazione della Delegazione AIS di Bergamo, capitanata dalla delegata Nives Cesari, di selezionare per l’evento una bottiglia magnum che rappresentasse il territorio e la città di Bergamo. Nei mesi scorsi sono stati degustati anonimamente diversi campioni di taglio bordolese bergamasco: il vino prescelto è stato quello della cantina Biava. Hanno così deciso di riservare una botte di Guelfo da una vendemmia selezionata, affinato per 6 mesi in magnum. L’etichetta è stata studiata da Andrea Zaccarelli dello studio TQUATTRO di Ranica e rappresenta un francobollo anni ‘60 con il mondo, il cosmo, il gabbiano (simbolo di Valentina) i pianeti e le stelle stampato su una micro lamina di metallo. Un decoupage unico, con le immagini della Tereškova durante la missione spaziale, fatto totalmente a mano a cura dell’atelier MOKI di via Nullo a Bergamo, riveste le casse in legno che contengono il prezioso nettare. Inoltre, su commissione della stessa Elena, sono stati prodotti 50 foulard e 50 cravatte, utilizzando delle fotografie scattate dalla stessa Tereškova dallo spazio negli anni ‘60.

Infine, durante la cena per gli ospiti sarà servita la grappa di monovitigno Moscato di Scanzo sempre di Biava (il Moscato di Scanzo era il vino dolce preferito dalla Zarina) con in etichetta il francobollo originale che ricorda l’annullo postale della DOCG più piccola d’Italia. I festeggiamenti seguiranno il giorno successivo a Mosca.

 

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessaria la registrazione.
Se ancora non l'hai fatto puoi registrati cliccando qui oppure accedi al tuo account cliccando qui

I commenti dei lettori

DANIELLA DENTELLA
14 giugno 2013 - 13 16
DANIELLA DENTELLA

La storica Delegazione AIS Bergamo con Italo e Luca Castelletti affiancati da Nives Cesari, hanno sempre promosso vini importanti.
Ora, con la qualità dei loro prodotti, molte aziende bergamasche, tra cui quella prestigiosa e pluripremiata di Biava sono l'orgoglio della nostra terra e di noi appassionati della cultura del vino. DaniElla Dentella, sommelier AIS