Ais Bergamo | L'Austria. Approfondimento con Nicola Bonera

News
03 giugno 2016

Ais Bergamo | L'Austria. Approfondimento con Nicola Bonera

Mercoledì 15 giugno Ais Bergamo organizza un'imperdibile serata dedicata ai vini austriaci. Relatore: Nicola Bonera. Sei vini e un piatto presso l'Hotel Settecento a Presezzo in provincia di Bergamo.

Ais Bergamo - Roberta Agnelli

Vigneti | AustriaMercoledì 15 Giugno
Hotel Settecento - Presezzo (BG)
Ore 20.45

Scoprire quale sarà il territorio vitivinicolo trattato durante la serata da uno dei massimi esperti della nazione, sarà l'obiettivo di tutti quanti interverranno alla serata che con cura è stata realizzata dalla delegazione di Bergamo e da Bonera stesso.

I Celti furono i primi a coltivare la vite in questa zona nel '500 a.C. e poi con estremo piacere vi si dedicarono anche i Romani, precisamente, nell'impero di Noricum e Pannonia situati nella zona sud orientale, dell'attuale Austria.

Nel Medioevo poi, la fama di questi vini raggiunse livelli inaspettati e questi divennero tra i prodotti più esportati nel mondo allora conosciuto ed organizzato a livello commerciale.  Durante le guerre napoleoniche, però, questi vigneti subirono ingenti danni e la viticoltura riprese, a livello qualitativo, solo molti anni dopo.

Nel 1860 a Klosterneubourg venne fondata la prima scuola di viticoltura, enologia, sperimentazione e ricerca botanica.

Attualmente in Austria vige un disciplinare di produzione estremamente restrittivo. Anzi, è il disciplinare più restrittivo d'Europa.

Le zone vitivinicole - paesaggi di estrema bellezza che Nicola ha visitato più volte - sono la Bassa Austria, considerata anche la più importante con i suoi famosissimi distretti Donauland- Carnuntum, Kamptal-Donauland, Thermenregion, Wachau, Weinviertel, dove fra le ripide colline spesso assolate e cullati da brezze perenni, vengono elevati alcuni fra i più grandi vitigni autoctoni al mondo; Grüner Veltliner, Riesling, Welschriesling, Weissburgunder. Uve che danno vini dai sentori terziari, franchi, unici ed infinitamente persistenti.

Ancora la terra di Burgeland, famosissima soprattutto per i suoi passiti e per Traminer e Fourmint, oltre ai già citati Welschriesling e Weissburgunder ed  altrettanto ancora per il suo lago, attorno alle cui sponde, si elaborano vini di estrema eleganza ed importantissima persistenza; la Stiria, nota per il Morillon, clone dello Chardonnay, il Trainer,  ed ancor di più per il grandissimo Sauvignon Blanc qui coltivato. Infine la zona di Vienna, che non solo dell'Austria è la capitale, ma che è anche un importante terra di produzione vitivinicola.

Scoprire quale sarà, o meglio, quali saranno le zone ed i vini di rara eleganza e reperibilità dagustati, sarà l'obiettivo dei partecipanti. sia per riflettere che eventualmente per permettere future tappe conoscitive sull''Europa vitivinicola centrale. Infine, per i più Fortunati, perché no, per programmare per le ormai prossime vacanze, un bellissimo viaggio da quelle parti.

Bergamo, Vi aspetta Numerosi!

Degustazione di sei vini e piatto finale in abbinamento.

I vini
  • Wachau Grüner Veltliner Federspiel Frauenweingarten 2012 F.X. Pichler
  • Wachau Grüner Veltliner Smaragd Achleiten Stockkultur 2011 Prager
  • Wachau Grüner Veltliner Smaragd Honivogl 2011 Hirtzberger
  • Wachau Riesling Federspiel Steinterrassen 2012 Hirtzberger
  • Wachau Riesling Smaragd Vinotekfüllung 2011 Knall
  • Wachau Riesling Smaragd Kellerberg 2010 F.X. Pichler


Costo

Soci Ais: euro 55. Non Soci: euro 68.

Per informazioni e prenotazioni 

Roberta Agnelli | roberta.agnelli@aislombardia.it | 3477321538

Luigi Mascheretti | mascherettiluigi@libero.it | 3492676432