Ais Bergamo | Luigi Moio e i vini di Quintodecimo

News
16 novembre 2017

Ais Bergamo | Luigi Moio e i vini di Quintodecimo

Mercoledì 29 novembre, Luigi Moio ci racconterà i vini che rappresentano la meravigliosa sintesi della sua esperienza, filosofia e storia produttiva, ovvero della sua persona. Accompagnatore d’eccezione della serata sarà Pietro Pellegrini , enologo e grande conoscitore delle realtà vitivinicole italiane ed internazionali.

AIS Bergamo - Roberta Agnelli

Una volta un poeta disse:”L’Universo intero è un bicchiere di vino”. Probabilmente non sapremo mai in che senso lo disse, poiché i poeti non scrivono per essere compresi. Ma è vero che se osserviamo un bicchiere di vino abbastanza attentamente vediamo l’intero Universo. Ci sono le cose della fisica: il liquido turbolento e in evaporazione  in funzione del vento e del tempo, il riflesso sul vetro del bicchiere, e la nostra immaginazione aggiunge gli atomi. Il vetro è un distillato di rocce della Terra, e nella sua composizione vediamo i segreti  dell’età dell’Universo, e l’evoluzione delle stelle. Ci sono i fermenti, gli enzimi, i substrati e i prodotti. Nel vino si trova la grande generalizzazione:tutta la vita è fermentazione.

RICHARD P. FEYNMAN - Premio Nobel per la fisica nel 1965

Tratto dall’introduzione del libro “IL respiro del vino” di Luigi Moio

Luigi MoioLa storia del Professor Moio, ordinario di enologia all’Università degli studi Federico II di Napoli, non è una storia qualunque, anzi è un percorso che  per territorialità e dna porta fin dal grembo l’immagine aurea di quello che sarà il frutto.

Figlio di viticoltori da più generazioni infatti, diplomatosi alla Scuola enologica di Avellino, laurea con una tesi sulle proteine del vino all’Università di Napoli, un dottorato in biochimica che gli frutta un incarico di specializzazione al Laboratoire de recherches sur les aromes de l’Institut National de la recherche agronomique di Dijon, Esperto scientifico per il Ministero delle politiche agricole, dal 2015 è Presidente della Commissione di enologia dell’Organizzazione internazionale della vigna e del vino (OIV) con sede a Parigi. E’ Accademico dei Georgofili e dell’Accademia italiana della vite e del vino.

Oltre ai titoli comunque, c’è l’uomo, che anche grazie alla presenza ed al credo della moglie Laura, ha trasfuso tutte le sue conoscenze in una terra, l’Irpinia, ed in un vino, Quintodecimo.

Preselezione e diradamento per non portare più di quattro o cinque grappoli per pianta a vendemmia, il divieto dell’anidride solforosa nell’ammostamento delle uve, l’ulteriore selezione delle uve prima della macerazione e l’utilizzo di pompe peristaltiche sono solo alcuni degli accorgimenti che in azienda si utilizzano per produrre cinquantamila bottiglie di assoluto pregio.

Da sempre cultore dell’enologia varietale  e sostenitore dell’idea che i mosti siano differenti e vadano quindi plasmati, è un uomo la cui cultura non è seconda alla sua fama e mentre lo ascolteremo, oltre a poterlo apprezzare attraverso le sue parole ed i suoi vini, avremo la possibilità di deliziare i nostri palati con le prelibatezze elaborate dai due fretelli chef bergamaschi pluristellati, fra i più rinomati in Italia, Bobo e Chicco Cerea, perché come già detto in altre occasioni uniche e rare simili a questa; il bello si accompagna con il buono, ed il “Buono” è prezioso…

Per chi volesse, su segnalazione, durante la serata sarà possibile acquistare l’ultimo libro scritto da Luigi Moio “Il respiro del vino”.

Vini in degustazione (formato Magnum)

  • Via del campo 2016
  • Exultet 2016
  • Giallo D’Arles 2016
  • Terra D’Eclamo 2015

Piatti serviti in abbinamento ai vini

  • Filetto di rombo dorato su letto di porri e caviale d'aringa
  • Paccheri  alla Vittorio
  • Guancialino di vitello con polenta e verdure
  • Panettone alla  Vittorio  con crema Chantilly

Dove e quando

Mercoledì 29 Novembre, h 20.40.
Ristorante da Vittorio, via Cantalupa 17, 24060, Brusaporto (Bg).

Costi

Contributo aggiuntivo per la realizzazione della serata, Soci Ais euro 80, non Soci euro 100

Per informazioni e prenotazioni 

Roberta Agnelli | roberta.agnelli@aislombardia.it | 3477321538

Luigi Mascheretti | mascherettiluigi@libero.it | 3492676432