Ais Cremona-Lodi | Pinot Noir. Il Mondo. Nouvelle Vague

News
29 luglio 2015

Ais Cremona-Lodi | Pinot Noir. Il Mondo. Nouvelle Vague

Venerdì 2 ottobre continua il viaggio all'interno dell'affascinante universo del pinot nero organizzato dalla Delegazione Ais di Cremona-Lodi. La seconda tappa partirà dal vecchio continente per arrivare in Nord America e Oceania. Relatore: Pierluigi Gorgoni

Ais Cremona-Lodi

Venerdì 2 ottobre 2015, ore 20.45
Pinot Noir. Il Mondo. Nouvelle Vague
Hotel Vecchio Casello, via Solferino 164
Castelleone (CR)

Per informazioni e prenotazioni: attilio.marinoni@aislombardia.it

 

Pinot Noir Central Otago

di Pierluigi Gorgoni

Il Pinot Nero nel Mondo è la seconda tappa (su tre) di un viaggio alla scoperta di quello che è universalmente riconosciuto come vitigno dal talento inestimabile, quello capace di dare i vini più complessi del mondo secondo molto critici e appassionati, probabilmente però anche l'uva più difficile da vinificare e il vino più complicato da comprendere, non semplicemente il più affascinante.

I temi sono infiniti. Dopo una prima escursione, obbligata e appassionata, in Borgogna (vedi qui), per una degustazione che nel mese di maggio ha voluto percorrere la regione che a buon diritto è la culla prediletta e primordiale del pinot noir e l'ha voluta accostare soffermandosi sui cru dei suoi migliori village e attraverso le interpretazioni personalissime di vigneron d'eccezione, la seconda serata ci vedrà percorrere rotte più esotiche e inconsuete.

Sarà un viaggio nel mondo che partendo dal vecchio continente e da quelle terre in cui il Pinot Nero si chiama Spatburgunder, piuttosto che Blauburgunder, ci porteranno in Nord America e in Oceania. Misureremo allora il talento del pinot nero alla prova della regione della Ahr in Germania, dell'Austria, dell'Oregon, della California settentrionale e della Nuova Zelanda.

Cinque ragguardevoli interpreti ed una serata che si fa da spartiacque fondamentale ad una terza in cui è previsto un ritorno a casa, per l'ultimo viaggio, quello che infine è forse il più estremo e ci porterà al Pinot Nero d'Italia.

I vini della serata
  • Sonoma Coast Pinot Noir 2008 - Flowers (USA California)
  • Crimson Pinot Noir 2013 - Ata Arangi (New Zealand)
  • N°1 Spatburgunder 2011 - J.J. Adeneuer (Deutschland)
  • Pinot Noir 2011 - Weingut Nigl (Österreich)
  • Pinot Noir Lauréne 2011 - Domaine Drouhin (USA Oregon)
  • Pinot Noir 2013 - Urlar (New Zealand)

Costo: 40€ per i soci - 45€ per amici e simpatizzanti

 

Credit foto: IdentitàGolose