Ais Milano | Naturalmente piacentini

News
28 settembre 2017

Ais Milano | Naturalmente piacentini

Martedì 3 ottobre con Lorena Oddone e Davide Gilioli andremo alla scoperta dei vini di cinque aziende la cui filosofia produttiva ricade sotto la definizione di "vini naturali". Cinque produttori in sala, ciascuno con due proposte, in un'appassionante "intervista con degustazione"

Ais Milano

Naturalmente piacentiniQuando si pensa all’Emilia - non a caso ribattezzata la food valley - la prima cosa che ci viene in mente è il cibo: la tradizione della pasta fresca, ripiena e non, dei brodi e dei grandi bolliti, dei salumi e degli insaccati.

Ma da alcuni anni a questa parte, questo territorio è divenuto una delle più attive fucine di vini realizzati secondo una filosofia produttiva, che ricade sotto la definizione di “vini naturali”, difficile da riassumere ma sintetizzabile – per sommi capi – con le seguente caratteristiche: non utilizzo di prodotti chimici di sintesi in vigna, nessuna chiarificazione e filtrazione in cantina, (talvolta) macerazioni sulle bucce prolungate anche sui vini bianchi.

Nelle molteplici serate che AIS Milano propone, grande attenzione viene data alla figura dei produttori, veri artefici della crescita qualitativa avuta negli ultimi anni: con la presenza degli stessi in sala, Davide Gilioli e Lorena Oddone fungeranno da moderatori di un’appassionante “intervista con degustazione”, dando origine a un dibattito aperto e franco su una filosofia produttiva che rappresenta un riferimento importante non solo del territorio piacentino ed emiliano, ma che ha assunto un rilievo significativo nell’intero panorama produttivo nazionale ed internazionale, come testimoniato dal crescente numero di fiere ed eventi sempre più dedicate a queste tipologie di vini.

Cinque i produttori in sala, ciascuno con due proposte, per analizzare e degustare il territorio piacentino: crocevia tra Emilia, Oltrepò Pavese e Basso Piemonte, assaggeremo 10 interpretazioni di barbera, croatina (qui detta “bonarda”) e pinot nero, ma anche bianchi da malvasia, ortrugo e trebbiano, vinificati con il contributo di sauvignon, marsanne e altre varietà locali.

I vini in degustazione

Tenuta Vitivinicola Croci (Massimiliano Croci)
• Colli Piacentini DOC Monterosso Val d’Arda “Campedello Sur Lie” 2016 (malvasia 60%, ortrugo e trebbiano 35%, sauvignon e marsanne 5%)
• Gutturnio DOC “Sur Lie” 2013 (barbera 60%, bonarda 40%)

Az. Agr. Denavolo (Giulio Armani)
• Vino Bianco “Dinavolino” 2014 (malvasia, ortrugo, marsanne)
• Vino Bianco “Dinavolo” 2008 (malvasia, ortrugo, marsanne)

Vino del Poggio (Andrea Cervini)
• Vino Bianco “Il bianco” 2013 (malvasia 100%) 
• Vino Rosso “Navel” 2012 (barbera, bonarda)

Casè (Alberto Anguissola)
• Pinot nero dell’Emilia IGT “Casè” 2014 (pinot nero 100%) 
• Pinot nero dell’Emilia IGT “Riva del Ciliegio” 2013 (pinot nero 100%)

La Stoppa (Elena Pantaleoni)
• Emilia Bianco IGT “Ageno” 2012 (malvasia 60%, ortrugo e trebbiano 40%) 
• Emilia Rosso IGT “La Macchiona” 2005 (barbera 50%, bonarda 50%)

Conducono la serata

Davide GilioliDavide Gilioli nasce nel 1981 a Ferrara, dove inizia a lavorare nel settore della finanza. Rimane quasi totalmente estraneo al mondo del vino fino all’età di 26 anni, quando viene coinvolto da amici in degustazioni amatoriali. Nel 2009 si iscrive al primo livello del Corso per Sommelier presso la delegazione AIS di Ferrara (solo perché “a 200 metri da casa...”) e fu subito travolgente passione... Trasferitosi a Milano per lavoro, termina qui il corso conseguendo il titolo di Sommelier nel 2012 e di Degustatore Ufficiale nel 2014. Sostenitore delle tradizioni eno-gastronomiche locali, ha prevalentemente orientato la sua passione alla valorizzazione dei vitigni autoctoni e delle zone vitivinicole ritenute “minori”. Dal 2012 collabora con la redazione del sito di AIS Milano e di AIS Lombardia.

Lorena OddoneLorena Oddone nasce a Milano nella primavera 1986 ed entra nel mondo AIS da giovanissima, conseguendo il diploma di Sommelier nel 2008, a soli 22 anni. La passione per il vino l’ha sempre avuta nel sangue, tanto da conseguire una Laurea in Viticoltura ed Enologia presso l’Università di Milano, ottenere nel 2012 il titolo di Degustatore Ufficiale e maturare numerose esperienze di lavoro in cantina, dal Chianti Classico alla Franciacorta, dall’Oltrepò Pavese alla Riviera del Garda, passando anche due volte dall’Australia, ma rimanendo sempre fortemente legata alla sua “famiglia allargata” AIS. Dopo aver conseguito un Executive Master in Wine Export Management presso la Fondazione Mach di San Michele all’Adige nel giugno 2016, è ora desiderosa di dar spazio ad un’altra sua grande passione: la comunicazione e la divulgazione del vino in tutte le sue forme.

Informazioni e Prenotazioni

AIS Milano
Per informazionieventi@aismilano.it 
Per prenotazioni: utilizzare il sistema di prenotazione on-line

Data
Martedì 3 ottobre 2017 - ore 21.00

Sede

Hotel The Westin Palace
Piazza della Repubblica 20, Milano

Quota di partecipazione 
Soci AIS: 30 €


Le prenotazioni sono aperte dal giorno 11 settembre 2017.
Per prenotare è necessario utilizzare il sistema di prenotazioni on-line

L'evento è riservato ai Soci AIS in regola con la quota associativa di AIS Nazionale.
La prenotazione è obbligatoria e impegnativa.

Clicca sul tasto per accedere al sistema di prenotazione
Prenotazioni on-line