Ais Milano | Slovenia, oltre, oltre...

News
11 giugno 2015

Ais Milano | Slovenia, oltre, oltre...

Alla scoperta di una terra e dei suoi vini ancora poco conosciuti. A guidarci Nicola Bonera, stimato relatore Ais e miglior sommelier d'Italia nel 2010. Appuntamento martedì 23 giugno a Milano allo ore 21 presso The Westin Palace

Ais Milano

La Slovenia è terra del vino da sempre, parte del cosiddetto Vecchio Mondo, insieme a Francia, Italia e Spagna. Qui i Celti producevano e conservavano vino in botti di quercia prima dell’arrivo dei Romani, almeno 400 anni prima di Cristo. 

Oggi la Slovenia del vino, con le sue due regioni principali, Primorska e Podravje,  sta viaggiando verso il futuro aprendosi ai mercati internazionali, forte della sua tradizione. All’interno di una produzione costituita per il 70% di vini bianchi, in Slovenia  il movimento “organico”  è molto forte, privilegiando lunghe macerazioni sulle bucce, soprattutto nei vini bianchi; ma anche vini più freschi, leggeri e piacevolmente convenzionali stanno guadagnando la stima del mondo.Slovenia, oltre, oltre...

L’area confinante con l’Italia, territorio collinare continuazione naturale del Collio e del Carso friulani, è marcata da un clima più mediterraneo, con vigne che subiscono l’influenza sia del mare che delle Alpi. Suoli composti da terreni calcarei, flysch, argille, tendono a produrre vini forti e aromatici con grandi vitigni a bacca bianca come il Sauvignonasse, il Sauvignon, il Pinot grigio, lo Chardonnay, ma anche con varietà autoctone poco conosciute come lo Zelen e la Pinela. Nuovi nomi cercano e meritano spazio: i vini istrionici e splendidamente aromatici di Dolfo e di Zanut, quelli netti e freschi di Pulec e Guerila, quelli più estremi di Štemberger. 

A quasi tre ore di strada dal confine italiano il Podravje, corrispondente alla cosiddetta Stiria Slovena, è nuovamente terra di confine incuneata tra Austria e Ungheria. Il clima tipicamente continentale e un paesaggio di splendide colline ondulate, regalano vini freschi e con una marcata acidità. Siamo nella terra dove Riesling e Furmint si esprimono meravigliosamente. Qui, Dveri Pax, la più grande cantina della regione, sicuramente una delle realtà consolidate del vino sloveno, anche a livello internazionale, coltiva le terre che ancora oggi appartengono al monastero Benedettino di Admont.

Wine project

Wine Project, nata a Milano da pochi mesi, seleziona e distribuisce in Italia e all’estero eccellenze italiane e straniere.  
“Consideriamo la Slovenia una splendida opportunità, ancora poco conosciuta e valorizzata, per tutti gli appassionati del mondo del vino”.

Vini in degustazione

1) Dveri Pax Šipon 2012 
2) Guerila Zelen 2013 
3) Pulec Pinot grigio 2013 
4) Štemberger Zelen 2011 
5) Pulec Jakot 2012 
6) Zanut Sauvignon 2012 
7) Dolfo Gredi? Belo 2005 
8) Dveri Pax Modra Frankinja 2009

Il relatore

Nicola Bonera, classe 1979, stimato relatore AIS, dal 2010 ha aggiunto alla sua brillante carriera la conquista del titolo di Miglior Sommelier d'Italia, dopo essere stato già due volte vicecampione italiano, vincitore del Master del Sangiovese nel 2006 e miglior Sommelier di Lombardia nel 2002. Dal 2012 è Ambasciatore del Metodo Classico.

Informazioni e Prenotazioni

AIS Milano
Per informazionieventi@aismilano.it 
Per prenotazioni: utilizzare il sistema di prenotazione on-line

Data
Martedì 23 giugno 2015 - ore 21.00

Sede

Hotel The Westin Palace
Piazza della Repubblica 20, Milano

AISMilanoCardQuota di partecipazione 
Soci AIS: 30 €

Questo evento partecipa alla promozione AISMilano Card

Le prenotazioni sono aperte dal giorno 3 giugno 2015.
Per prenotare è necessario utilizzare il sistema di prenotazioni on-line

L'evento è riservato ai Soci AIS in regola con la quota associativa di AIS Nazionale.
La prenotazione è obbligatoria e impegnativa.

Clicca sul tasto per accedere al sistema di prenotazione
Prenotazioni on-line