AIS Monza | La comunicazione del vino: dal neuromarketing al neuroselling

News
08 marzo 2018

AIS Monza | La comunicazione del vino: dal neuromarketing al neuroselling

Mercoledì 21 marzo, una serata per conoscere approfonditamente le migliori strategie di comunicazione e promozione del vino insieme a Vincenzo Russo, Professore Associato di Psicologia dei Consumi e Neuromarketing dello IULM di Milano.

AIS Monza

Presentazione della serata a cura dal Professor Vincenzo Russo

Grazie alle neuroscienze e agli studi sui processi cognitivi ed affettivi dei consumatori abbiamo capito che le decisioni non sono solo il frutto di precisi calcoli matematici o di un rigoroso processo razionale, ma l’esito di un complesso meccanismo in cui un ruolo determinante è attribuibile alle emozioni. 
Sempre più gli studi neuroscientifici e di neuromarketing dimostrano quanto spesso i consumatori sono guidati da meccanismi inconsapevoli, di pertinenza della nostra mente inconscia

Vincenzo RussoCiò vale soprattutto nei processi di marketing, ma anche nelle dinamiche di comunicazione interpersonale, in cui il venditore o l’esperto ha un ruolo determinante nel riconoscere le peculiarità dell’interlocutore e nell’utilizzare tutti gli strumenti della comunicazione efficace. 
Si tratta di competenze sempre più necessarie in considerazione del fatto che, oggi più che mai, i meccanismi di promozione e di vendita sono diventati sempre più complessi e soggetti a forte competizione.

Oggi sappiamo che la comunicazione può guidare la lettura della realtà, proponendo “scorciatoie” interpretative di grande impatto emozionale e quindi in grado di “convincere” il consumatore. 
Sappiamo che la comunicazione, se ben gestita è in grado di creare adeguate aspettative e guidare i comportamenti di acquisto dei consumatori, contribuendo a costruire percezioni e sensazioni. Un nuovo filone di ricerca, definita gastrofisica, ha permesso di scoprire quali siano i meccanismi attraverso cui è possibile guidare la percezione della realtà, con particolare riferimento ai processi olfattivi e gustativi, attraverso elementi contestuali poco correlati con il gusto. 

NeuromarketingIn questo panorama il neuromarketing si propone come una disciplina da poco sviluppata dalle ultime ricerche nel campo delle neuroscienze, fondandosi sulla conoscenza e comprensione di come funziona il cervello umano.

In questo processo un bravo comunicatore ed un esperto sommelier, oltre ad adattare lo stile di comunicazione in base alla sua platea o al gruppo di consumatori può, e deve, offrire soluzioni interpretative e di comunicazione efficaci in grado di convincere e al contempo emozionare gli interlocutori. 

Partendo dai principi di base del rapporto tra comunicazione e decisione il seminario è finalizzato a descrivere quali siano i meccanismi persuasivi che possono essere attivati attraverso una comunicazione consapevole. Durante l’incontro ci si soffermerà sulle tecniche che si possono utilizzare per promuovere un vino in maniera efficace, valorizzando le conoscenze provenienti dalle ricerche di neuromarketing e di neuroselling. Si tratta di utili competenze ed efficaci strumenti per chi ha il compito di “presentare” un vino a una platea o ad un gruppo di consumatori.  

Partendo da queste premesse e valorizzando le ultime ricerche sul funzionamento cerebrale offerte dalle neuroscienze, durante l’incontro si approfondiranno i meccanismi che sono alla base della comunicazione del vino e i suoi effetti, prima, introducendo il ruolo che hanno le aspettative sui processi percettivi, e le principali regole per una comunicazione efficace e funzionale del vino.  

Vincenzo Russo - Behavior and Brain Lab IULMUn’occasione per conoscere le migliori strategie di comunicazione e promozione di un vino per “guidare” le degustazioni.

L’incontro, infatti, prevede l’approfondimento dei seguenti aspetti: 

  • Il contributo delle neuroscienze alla conoscenza del cervello e le applicazioni nel campo della comunicazione interpersonale e di marketing del vino; 
  • La gastrofisica e i segreti della percezione dei sapori e degli odori;
  • Dalla neuro-enologia alle tecniche di persuasione: i principi di base per una buona comunicazione del vino;
  • Le decisioni dei consumatori e l’Errore di Cartesio
  • Gli stili di comunicazione efficace e l’adeguamento al target di riferimento 

Durante la serata si svolgerà anche una degustazione guidata a cura di Marco Calatroni, agronomo ed enologo presso l'azienda Vigne Olcru. 

QUANDO

Mercoledì 21 marzo - Ore 21.00

DOVE

Ristorante Club Horses, Via per Birago 58 - Misinto (MB)

COSTO e PRENOTAZIONI

Soci AIS: 15.00 | Posti disponibili 40

Scrivere a Fabio Mondini, Delegato AIS Monza | fabio.mondini@aislombardia.it - 3389096159