Tanti modi per essere Timorasso e non solo. La nuova Ais Bergamo si presenta

News
09 ottobre 2014

Tanti modi per essere Timorasso e non solo. La nuova Ais Bergamo si presenta

Mercoledì 15 ottobre Ais Bergamo organizza un'affascinante degustazione con protagonista un vitigno: il Timorasso. Protagonisti Daniele Ricci, autentico vigneron dei colli tortonesi e il nuovo gruppo di lavoro di Ais Bergamo insieme alla neo delegata Roberta Agnelli

Ais Bergamo

Daniele RicciMercoledì 15 ottobre 2014

Tanti modi di essere Timorasso e non solo...

Presezzo (BG) | Hotel Settecento | ore 20.30

Quale occasione migliore, per rivedere vecchi amici e conoscerne di nuovi, se non alzando in alto calici colmi di ottimo vino? Lo sfondo "pretestuoso" alla presentazione del nuovo gruppo di lavoro Ais Bergamo, con la neo delegata Roberta Agnelli, sarà infatti la degustazione di Timorasso di Daniele Ricci.

Un vino il suo che, come la delegazione ospitante, si ripromette di coniugare passato e futuro e di trasfondere le conoscenze acquisite in nuovi ed ampi percorsi di sperimentazione degustativa.

Il Timorasso, grande vitigno piemontese, tipico delle colline tortonesi, è coltivato da tempi immemorabili anche se, a causa di tutte quelle traversie che hanno limitato l'enologia italiana durante il secolo scorso, ha rischiato di scomparire. È solo grazie all'intervento di alcuni eroici pionieri che a partire dagli anni '80 si è ricominciato a credere in questo vitigno e che oggi possiamo godere di un grande vino bianco.

Fra tanti prodotti tutti meritevoli, quello che più ha stregato il sommelier Daniele Marcellini, curatore dell'evento, è stato il Timorasso di Daniele Ricci, produttore geniale ma semplice, capace di anticipare gli eventi attraverso la riformulazione del passato. Una storia lunga la sua, una storia dove ha scelto che l'unico protagonista parlante fosse il vino, volutamente differente a seconda delle annate e delle lavorazioni diversificate, in base alla materia prima ed in prospettiva del vino desiderato.

Durante la serata verranno assaggiate e raccontate ben sei annate di Timorasso dal 2011 al 2004 ed una Croatina del 2006: il tutto alla fine accompagnato dall'abbinamento culinario per antonomasia, ovvero  salumi e formaggi della zona di produzione vitivinicola, fra i quali il famoso formaggio Montebore.

Un bel momento dunque, per stare insieme, conoscere, degustare e confrontarsi ed una delegazione fortemente motivata a farlo.

Per informazioni e prenotazioni

Roberta Agnelli 3477321538 | roberta.agnelli@aislombardia.it | roberta.agnelli@aliceposta.it

Contributo per la serata: 28 euro soci Ais Lombardia, 33 non soci

Crediti foto: gliamicidelbar.blogspot.it