Lara Mercandelli - Mosnel

Lara Mercandelli - Mosnel

19 luglio 2018 - scritto da Anna Basile in Sommelier al lavoro

«I clienti non chiedono più soltanto una semplice visita in cantina o un punto vendita ben fornito: oggi cercano una vera esperienza di degustazione in cui si possa assaggiare qualche piatto della cucina tipica». L'intervista a Lara Mercandelli, responsabile eventi, accoglienza e visite della cantina Mosnel

Tratto da Viniplus di Lombardia 14 - Marzo 2018

LaraMercandelli_MosnelLa degustazione di un vino ci porta ad ammirarne i colori e la lucentezza, la finezza del perlage e la vivacità delle bollicine, il bouquet e l’eleganza dell’assaggio. Rapiti dalle emozioni, quasi mai troviamo il tempo di pensare al lavoro che si nasconde dietro un calice di vino. L’impegno dei produttori è davvero enorme, e chi si trova a stretto contatto con gli artefici del piccolo miracolo che c’è nel bicchiere sa quanto lavoro c’è da fare.

È il caso di Lara Mercandelli, responsabile eventi, accoglienza e visite della cantina Mosnel che, quando racconta i vini della sua azienda, cerca sempre di spiegare ai clienti che ciò che ammirano e assaggiano è il frutto di un impegno enorme, serio e costante che coinvolge decine di persone. «Da quando sono qui in Mosnel non riesco a scindere questi due aspetti: non voglio infatti che nessuno dei nostri ospiti vada via senza rendersi conto di questa realtà, senza sapere che per produrre un vino occorrono sacrifici e impegno». Sono tanti e diversi i visitatori che arrivano da Mosnel per una giornata in cantina: «C’è l’esperto - racconta Lara - che fa domande tecniche, legate ai processi di produzione e alle pratiche di lavorazione; c’è l’appassionato, che con lo sguardo innamorato accarezza le barrique e chiede quale sia la migliore annata; c’è il turista, che fotografa ogni angolo della cantina ma che della Franciacorta sa ben poco. Io faccio del mio meglio per coinvolgere ciascuno di loro: è importante raggiungere tutti, a prescindere dalle competenze di ognuno. Se qualcuno poi parla di Prosecco durante una visita, e capita spesso, io so che si tratta di semplici appassionati, spesso poco esperti. Cosa faccio? L’ultimo dei miei pensieri è denigrare un prodotto per esaltarne un altro. Cerco di spiegare che ogni vino ha le sue peculiarità e proprio per quelle va apprezzato: diversi metodi di produzione, diversi territori, diversi vitigni non possono che rendere diversi i vini prodotti».
Da vera sommelier Ama anche descrivere i vini e degustarli con i visitatori cercando di far scorgere le tante sfumature che a volte sfuggono ad un assaggio più superficiale: «Adoro parlare di vino, raccontarne le caratteristiche, aiutare a scoprire piano piano i mille dettagli si possono cogliere in un calice. È un aspetto emozionale a cui tengo molto: se riesco a far scoprire qualcosa di nuovo a una persona l’obiettivo è raggiunto. In fondo è anche per questo che mi sono avvicinata al mondo del vino e ho capito che incuriosire gli altri è davvero una grande gioia». Lara si iscrive ai corsi Ais nel 2012 e nel 2014 diventa sommelier: dal 2015 è impegnata alla cantina Mosnel che ha anche un agriturismo, Quelli che il vino, nato con l’obiettivo di organizzare eventi dedicati al vino. «I clienti non chiedono più soltanto una semplice visita in cantina o un punto vendita ben fornito: oggi cercano una vera esperienza di degustazione in cui si possa assaggiare qualche piatto della cucina tipica. Qui organizziamo eventi dedicati ai prodotti dell’azienda, serate di degustazione e cene con abbinamento cibo-vino. La cucina è semplice, essenziale, legata alla valorizzazione della tradizione del territorio. Ovviamente in abbinamento ci sono i vini Monsel, che sono autentica espressione della Franciacorta». I turisti eno-appassionati aumentano sempre di più e negli ultimi anni tante aziende si sono attrezzate per rispondere a queste nuove esigenze: «L’enoturismo sta crescendo moltissimo e noi vogliamo arricchire l’offerta dei nostri servizi con un’esperienza degustativa più completa, disponibile in ogni momento dell’anno. Non c’è più infatti una specifica stagione in cui si concentrano le visite: abbiamo richieste in ogni periodo, grazie anche all’impegno del Consorzio del Franciacorta che lavora per organizzare festival e manifestazioni». Con le attività del Consorzio e della Strada del Franciacorta il numero di visite in cantina è aumentato vertiginosamente: una crescita che non ha impiegato molti anni ad attuarsi e che valorizza sempre più il territorio. «La nostra regione sta vivendo un momento di progresso formidabile grazie al grande lavoro di questi ultimi anni. Sono più di cento i soci del Consorzio e numerosi gli eventi che tutto l’anno animano il bresciano». Un territorio che si racconta con un programma ricco di appuntamenti ma soprattutto con i suoi vini: «Uno dei Mosnel più amati in assoluto è EBB, Extra Brut - spiega Lara -, dedicato a Emanuela Barboglio Barzanò, la donna che ha delineato la nostra idea di Franciacorta. Solo le migliori uve chardonnay dai vigneti più espressivi, l’uso sapiente del legno, l’affinamento sui lieviti: ogni cosa esalta le caratteristiche della vigna e le potenzialità del territorio. Freschezza, piacevolezza, struttura e tenuta nel tempo: EBB è un vino a cui siamo tutti molto legati e che incarna alla perfezione l’anima della Franciacorta».

Chi è

Lara Mercandelli, classe 1987, perito aziendale con la passione per le lingue straniere. Nel 2010 il suo ex capo la invoglia a frequentare i corsi di sommelier AIS, ideali per perfezionare il suo lavoro, e da quel momento scoppia l’amore per il mondo del vino. Dal 2015 lavora da Mosnel, occupandosi di accoglienza, eventi e visite guidate.

Mosnel

Mosnel

Via Barboglio 14 - 25050 Camignone - Brescia Tel:+39.030.65.31.17 www.mosnel.com Per prenotazioni: quellicheilvino@mosnel.com (almeno 24 ore prima) È possibile, su prenotazione, visitare la cantina, il borgo e il parco della villa; e a seguire degustare i vini di Mosnel in accompagnamento a specialità del territorio. Orari visite: Sabato e Domenica alle ore 11:00 e alle ore 15:30. Da Lunedì a Venerdì verificare disponibilità e orari con una mail.