Racconti dalle delegazioni

Le 11 delegazioni territoriali di AIS Lombardia, svolgono quotidianamente un lavoro formativo molto importante all'interno dei rispettivi territori di competenza.

Parallelamente all'attività di formazione che viene svolta all'interno delle lezioni dei tre corsi per diventare Sommelier AIS, vengono organizzati anche molti eventi di approfondimento all'interno dei quali si approfondiscono la conoscenza di regioni, singoli areali e aziende.

Qui di seguito trovate alcuni articoli che raccontano parte degli eventi che si sono svolti sul territorio lombardo, grazie alla collaborazione di molti colleghi sommelier appartenenti alle Delegazioni.

Buona lettura! 

Racconti dalle delegazioni
21 maggio 2014

Krug, le rêve d’un homme

Krug in tedesco significa boccale, ma di fronte a questo nome nessuno di noi penserebbe ad una birra! Da oltre un secolo infatti è universalmente sinonimo di eccellenza nello Champagne, senza per questo aver mai piegato il proprio nome al compromesso dei grandi numeri

Racconti dalle delegazioni
20 maggio 2014

Finages di Borgogna. Viaggio tra i produttori storici

Doppio splendido appuntamento con la Borgogna sotto la sapiente guida di Filippo Volpi, esperto conoscitore di questa regione, che ha percorso in lungo e in largo, spesso in bicicletta, alla ricerca di vini prodotti da famiglie storiche del luogo

Racconti dalle delegazioni
14 maggio 2014

I vini di Arpepe

Sempre interessanti e piacevoli le serate in cui sono i produttori a raccontarsi e a parlarci dei loro vini, soprattutto quando lo fanno con il garbo e la passione di Isabella, quinta generazione di vignaioli in Valtellina.

Racconti dalle delegazioni
08 maggio 2014

Alle radici del vino. La terra georgiana

Serata particolare, con vini solitamente difficili da trovare e con gusti diversi da quelli a cui siamo abituati, con un nocchiero sempre speciale come Guido Invernizzi che, come sempre, ama iniziare tracciando un chiaro quadro delle origini, della storia e delle usanze del territorio

Racconti dalle delegazioni
08 aprile 2014

Foradori, i custodi della terra

Una serata di poesia della terra: Elisabetta Foradori ci ha raccontato l’amore per i suoi vini e per il Trentino, la montagna come punto di riferimento e di forza. Il suo è un luogo incastonato nella roccia che la porta alla ricerca del sapore quale massima espressione del territorio

Racconti dalle delegazioni
02 aprile 2014

Ais Bergamo ospita l'eccellenza del Vino Santo Trentino

È il vino col più lungo appassimento al mondo. Ben sei mesi e mezzo sui graticci fino alla settimana Santa, mentre la corrente dei laghi, che spira da sud a nord, crea le migliori condizioni per l'appassimento dell'uva. È il Vino Santo Trentino. A spiegare i molti segreti di questo vino dalla storia affascinante è stato Mariano Francesconi, presidente di Ais Trentino, con una degustazione di annate e bottiglie introvabili

Racconti dalle delegazioni
27 marzo 2014

Olio e vino della Valtènesi. Una serata con l’azienda agricola Comincioli

Giovedì 20 marzo presso il ristorante Paredes y Cereda di Spino d'Adda, si è svolta una serata di degustazione interessantissima, dove olio e vino dell’azienda agricola Comincioli sono stati gli assoluti protagonisti

Racconti dalle delegazioni
24 marzo 2014

Serata Biologico, Biodinamico, Naturale

Serata molto interessante, quella di venerdì 21 febbraio 2014, con la presenza di Alessandro Franceschini, giornalista, Mario Parazzini, agricoltore biodinamico ed esperto della Scuola Staineriana, Andrea Picchioni, produttore in conversione all'agricoltura biologica, Roberto Montaribaldi, insieme all'enolgo Roberto Prandi, dell'azienda Monteribaldi, a conduzione integrata

Racconti dalle delegazioni
18 marzo 2014

Enologi per un giorno. Quando l’innamoramento per il Franciacorta diventa un grande amore

L’enologo dell’Arcipelago Muratori, Andrea Buccella, il 12 marzo ha preso per mano i sommelier di Ais Monza e Brianza e li ha guidati in un percorso sensoriale attraverso le tappe della vita del Franciacorta. Sul tavolo tre coppie di vini provenienti dalla tenuta di Villa Crespia

Racconti dalle delegazioni
18 marzo 2014

Alla scoperta dei vini abruzzesi dell’azienda Talamonti

Lo scorso 13 marzo la delegazione Ais di Cremona ha promosso un incontro a Casaletto Ceredano, piccolo comune vicino a Crema, dove presso l'Antica Trattoria Campari è stata organizzata una serata finalizzata alla degustazione dei vini dell'azienda Talamonti e alla presentazione di Ais e dei suoi programmi didattici

Racconti dalle delegazioni
18 marzo 2014

Vini “naturali”, vini “simbiotici”. Un libro ed una degustazione

Una serata organizzata da Ais Monza e Brianza dedicata al vino “naturale” attraverso la presentazione del libro “Servabo. il vino naturale. I numeri, gli intenti e altri racconti” e la degustazione dei vini “simbiotici” presentati da Arcipelago Muratori

Racconti dalle delegazioni
12 marzo 2014

Tasca d'Almerita, la Sicilia nel bicchiere

Entro nella luminosa sala Verdi del Westin Palace, degna sede dell'AIS Milano, e mi sorprende subito la slide che ci accoglie sullo schermo. Vi leggo: "Tasca, conti d'Almerita" e uno stemma coronato in cima; l'istinto mi porta, per non so quali corrispondenze, alle pagine del Gattopardo...

Racconti dalle delegazioni
06 marzo 2014

Ais Cremona alla scoperta dei “Vins de Bordeaux Âgées”

Ais Cremona, in collaborazione con il ristorante Nuovo Maosi, ha voluto dedicare una serata ai vini del Bordeaux con la particolarità che tutti i campioni erano "âgées". I primi due vini degustati erano entrambi della zona del Médoc. Per il terzo vino ci siamo spostati a Saint-Émilion. Infine, ultima zona toccata, le Graves

Racconti dalle delegazioni
25 febbraio 2014

Bordeaux. Un affascinante rompicapo

Il percorso iniziato con Samuel Cogliati nel Master sulla Francia, si è arricchito di una ulteriore tappa, cioè il Master di approfondimento dal titolo "Il Bordeaux in 5 incontri". Queste preziose cinque serate sono state dedicate ad una regione non facile da esplorare, in quanto vastissima, variegata e con secoli di storia alle spalle

Racconti dalle delegazioni
18 febbraio 2014

Ais Cremona apre il nuovo anno con i vini di Travaglino

Il primo evento di Ais Cremona del 2014 si è svolto nella bella sala del Ristorante Ad Cinvivium di Pandino la sera del 30 gennaio scorso. Protagonisti alcuni vini dell’Oltrepò Pavese dell’azienda Travaglino rappresentata da Filippo Gastaldi, titolare dell’Enoteca Gastaldi e distributore dei vini Travaglino, e dal collaboratore e promotore aziendale Gianpaolo Ghidotti che, con la collaborazione del Delegato Fabio Bagno e del Degustatore Zaccaria Foglio, hanno guidato la degustazione

Racconti dalle delegazioni
27 gennaio 2014

Alla scoperta dei vini passiti

Pochi palati sanno resistere alla seduzione di un morbido e carezzevole vino dolce passito. Con una serata dedicata a questa tipologia di vino, Ais Cremona ha concluso l’attività 2013 presso il Ristorante Nuovo Maosi a Crema, il 13 dicembre scorso, condotta da Fabio Bagno e Foglio Zaccaria

Racconti dalle delegazioni
23 gennaio 2014

La dolcezza del Friuli: il Ramandolo

Prodotto eccellente, spesso non adeguatamente valorizzato, il Ramandolo ha la capacità di abbinarsi a piatti dolci e salati

Racconti dalle delegazioni
14 gennaio 2014

La storia dei vini californiani

La storia di quattro famiglie italiane immigrate negli Stati Uniti; uomini con progetti ambiziosi in un paese che all’inizio del secolo scorso era un crogiuolo non solo di popoli ma anche d’idee

Racconti dalle delegazioni
09 gennaio 2014

Alla scoperta dei Brunello di Castello Banfi

Un altro grande appuntamento di Ais Cremona quello ospitato a Ca’ Barbieri di Levata il 27 novembre 2013 e che ha visto protagonista il Brunello di Montalcino di Castello Banfi. In compagnia del Brand Ambassador Yoshi Miyajima, abbiamo scoperto storia e caratteristiche dell’azienda e degustato più annate dei Brunello firmati dalla famiglia Mariani.

Racconti dalle delegazioni
16 dicembre 2013

I sommelier di Monza alla corte del re Barolo

I produttori di Barolo Mauro Carosso li chiama per nome. Chiama per nome anche i loro vini e parla della Marchesa di Barolo e di Camillo Benso conte di Cavour come se fossero amici, dipingendo i loro caratteri e le loro gesta con una precisione e passione che solo un vero amante della propria terra riesce ad avere