Shōchū e Awamori. Essenza antica del Giappone

Shōchū e Awamori. Essenza antica del Giappone

Percorso di degustazione tra il piacere e la scoperta di alcuni tra i distillati più tradizionali e rappresentativi del Giappone scelti per noi da Luisito Perazzo.

INFORMAZIONI

Milano

Mercoledì 23 Settembre 2020

Milano, Hotel Westin Palace, Piazza della Repubblica, 20

Costo Soci AIS 55 euro

Orario
dalle 21:00

Gastronomia e bevande giapponesi sono ormai da tempo oggetto di grande interesse da parte dei curiosi (e golosi) degustatori occidentali. Fra le bevande, la più conosciuta è senza dubbio il sakè ottenuto dalla fermentazione del riso, seguita dai whiskies, la cui qualità è ormai indiscussa.

Parlando di distillati esiste una tradizione ben più antica: si tratta del Shōchū. Questo distillato, le cui testimonianze storiche lo collocano già 500 anni fa in terre nipponiche, col tempo è stato prodotto partendo dalle più svariate materie prime: riso, orzo, grano saraceno, patate, canna da zucchero, etc.. Meno alcolico dei distillati d’occidente, si distingue per i profumi vicini al fermentato da cui deriva, nelle versioni più leggere. Nelle versioni che subiscono doppia distillazione e affinamenoi fino a tre anni risulta più evoluto e complesso. Viene apprezzato liscio, con ghiaccio o come base per cocktail fantasiosi. 

Prodotto esclusivamente nell’isola di Okinawa è l’Awamori o shima-zake (sakè dell’isola), un altro distillato ottenuto da fermentati di riso e fungo kōji di differente qualità rispetto a quello usato nel resto del Giappone Questo subisce affinamenti decennali, tipicamente in grotte.

Una serata di scoperta e di gusto in cui Luisito Perazzo si farà ambasciatore del fascino del Sol Levante con una selezione, da lui curata, di otto tra i distillati tradizionali più rappresentativi.

Distillerie

  • Yanagita
  • Watanabe
  • Kuroki Honten
  • Osuzuyama
  • Yamakawa

Conduce la serata

Luisito Perazzo, Miglior Sommelier di Lombardia nel 2004, Miglior Sommelier d’Italia nel 2005, Sommelier dell'anno 2006 e 2013. Un percorso non convenzionale, con gli studi che dapprima prendono la via del Politecnico di Milano. Poi l’incontro con il mondo del vino che diventa amore fulminante. Assoluto cultore della “sosta” a tavola, si distingue per una continua ricerca e miglioramento dell’ esperienza dei suoi commensali. Studia e arricchisce la conoscenza del vino che vira poi verso l’approfondimento dei distillati e delle bevande.

Informazioni e Prenotazioni

Per informazioni: eventi@aismilano.it

Sede
Hotel The Westin Palace

Piazza della Repubblica 20, Milano

Quota di partecipazione 

Soci AIS: 55 €

Posti disponibili: 30

Le prenotazioni sono aperte dal giorno 20 luglio 2020

L’evento è riservato ai Soci AIS in regola con la quota associativa di AIS Nazionale.

La prenotazione è obbligatoria e impegnativa.